Incendio a Misilmeri, l’uomo ustionato è in fin di vita

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Incendio a Misilmeri, l’uomo ustionato è in fin di vita

Tragedia nella notte a Portella di Mare, frazione di Misilmeri, dove un uomo di 55 anni, S.T., è rimasto gravemente ferito in un incendio scoppiato nella sua abitazione. Secondo una prima ricostruzione, intorno alle 2 del mattino l’uomo si sarebbe svegliato sentendo una forte puzza di gas in casa. Preoccupato, il 55enne avrebbe tentato di intervenire sulla caldaia, ma è stato investito da una potente fiammata che ha innescato un violento incendio.

Immediato l’allarme al 112: in via Eleuterio sono giunte ben 3 squadre dei vigili del fuoco che hanno impiegato diverso tempo per domare le fiamme, divampate al primo piano della palazzina. I pompieri hanno evacuato l’intero stabile e hanno evitato che l’incendio si propagasse al resto dell’edificio. Al termine delle operazioni di spegnimento e messa in sicurezza, eseguite con il supporto dei carabinieri di Misilmeri, è emersa la causa del rogo: un malfunzionamento del regolatore di pressione della caldaia, alimentata a gas tramite una bombola.

Le condizioni dell’uomo sono apparse subito gravissime: soccorso e trasportato d’urgenza al Buccheri La Ferla dalla sorella, il 55enne presentava ustioni sul 94% della superficie corporea. I medici, vista la gravità, ne hanno disposto il trasferimento in ambulanza al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Civico di Palermo dove l’uomo è stato ricoverato nel reparto di Seconda Rianimazione in fin di vita. La prognosi resta riservata e le prossime ore saranno decisive.

Anche la moglie del ferito, M.A. di 51 anni, è stata accompagnata in stato di shock al pronto soccorso per accertamenti, ma fortunatamente la donna non ha riportato ferite nell’incendio. L’intera famiglia vive ora ore drammatiche, nella speranza che il 55enne riesca a superare questa terribile tragedia. I Carabinieri di Misilmeri, intervenuti per gli accertamenti di rito, hanno avviato le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente domestico e capire se vi siano responsabilità colpose.

Commenta