Torna il gelo in Sicilia: dal caldo anomalo al freddo polare in poche ore

Nella giornata di giovedì 14 dicembre è previsto un primo consistente calo delle temperature, con precipitazioni sparse che potranno assumere carattere nevoso fin sulle zone collinari interne
di Redazione Web
lettura in 3 minuti

La Sicilia sta per vivere un drastico cambiamento delle condizioni meteorologiche, passando nel giro di poche orei da temperature primaverili al vero e proprio gelo invernale. Le ultime giornate sulla regione sono state caratterizzate da stabilità atmosferica e miti correnti meridionali, con valori termici che hanno raggiunto punte massime di circa 25-26°C lungo le coste tirreniche settentrionali. Ma già dalla notte tra mercoledì e giovedì è atteso un brusco calo delle temperature, con possibili nevicate fino a quote medio-basse.

La svolta è dovuta all’avvicinamento di una vasta saccatura depressionaria dal nord Europa, che determinerà sulla Sicilia dapprima un richiamo di correnti calde meridionali – da cui l’attuale fase di clima quasi estivo – e poi l’ingresso di masse d’aria fredda direttamente dal Polo. Già tra mercoledì e giovedì sono attese forti raffiche di Scirocco lungo le coste tirreniche, con punte di 25-26°C da Palermo a Messina; ventilazione calda e secca anche nel siracusano e nel catanese, con picchi locali anche superiori. Ma il rialzo termico sarà effimero.

Nella giornata di giovedì 14 dicembre è infatti previsto un primo consistente calo delle temperature, con precipitazioni sparse che potranno assumere carattere nevoso fin sulle zone collinari interne. L’apice del maltempo è atteso nel weekend, quando l’aria artica dilagherà su tutta Italia apportando condizioni pienamente invernali anche in Sicilia. Sabato sono attese nevicate fino a quote molto basse, localmente fino ai 600-800 metri, in particolare sui rilievi settentrionali e interni. Le temperature crolleranno di 10-15°C ovunque, portandosi ben al di sotto delle medie stagionali.

Domenica il freddo si farà pungente con gelate notturne diffuse e massime non oltre i 6-8°C sulle coste, solo 2-3°C nell’entroterra; il vento di Tramontana contribuirà ad acuire la sensazione di freddo. Non si escludono ulteriori deboli nevicate fin sulle zone collinari del Messinese e del Palermitano.

Anche per il periodo natalizio al momento non si intravedono scenari meteorologici favorevoli al verificarsi di un “Natale in spiaggia”, come auspicato da molti. Le probabilità di un Natale all’insegna dell’alta pressione ci sono, ma nulla di definitivo può essere detto con 2 settimane di anticipo. In meteorologia gli scenari possono cambiare repentinamente, per cui meglio non illudersi: il freddo invernale sembra proprio essere arrivato sulla Sicilia, almeno per il momento. Seguiranno aggiornamenti.

Commenta