Incidente in cantiere Tav: operaio palermitano schiacciato da blocco in cemento

Operaio palermitano impegnato in cantiere nel piacentino coinvolto in un grave incidente sul lavoro. Un enorme blocco di cemento gli è improvvisamente franato sulle gambe
di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Incidente in cantiere Tav: operaio palermitano schiacciato da blocco in cemento

Un drammatico incidente sul lavoro si è verificato in un cantiere per la realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità nei pressi di Alseno, in provincia di Piacenza. La vittima è un giovane operaio di 26 anni originario di Palermo.

Secondo una prima ricostruzione, il 26enne stava lavorando alla realizzazione della massicciata quando improvvisamente un pesante blocco di cemento, del peso di diverse tonnellate, si è sganciato dalla gru che lo trasportava, precipitando addosso al malcapitato. Il blocco gli è finito sulle gambe, schiacciandogliele. Sono stati i colleghi presenti nel cantiere, accortisi dell’incidente, a lanciare per primi l’allarme e a prestare i primissimi soccorsi in attesa dell’arrivo dei mezzi di soccorso.

Sul posto sono giunte prontamente due ambulanze e l’elisoccorso decollato da Parma. I sanitari, dopo aver stabilizzato il ferito, lo hanno trasportato d’urgenza all’ospedale di Piacenza, ricoverandolo nel reparto di Ortopedia. Le condizioni dell’operaio sono definite gravi. Ha riportato lo schiacciamento di entrambi gli arti inferiori ma per fortuna non sarebbe in pericolo di vita. I medici stanno valutando se sarà possibile salvare le gambe del giovane o se sarà invece inevitabile procedere con l’amputazione.

La vittima, stando alle informazioni trapelate, lavorava per una ditta edile incaricata di eseguire i lavori nel tratto piacentino della Tav. Si era trasferito temporaneamente in Emilia per questo impiego, lasciando la sua città d’origine, Palermo. Sull’episodio indagano ora i carabinieri e gli ispettori del lavoro, che dovranno ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilità colpose.

Commenta