Morto a soli 45 anni Fabio Alfè, noto cameraman siciliano

Quarantacinque anni compiuti lo scorso 23 settembre, Fabio aveva scoperto la malattia nel 2020. Nonostante i tentativi di cura, nell’ultimo anno il male aveva preso il sopravvento
di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Morto a soli 45 anni Fabio Alfè, noto cameraman siciliano

Una terribile malattia ha strappato alla vita a soli 45 anni Fabio Alfè, conosciutissimo nell’ambiente giornalistico ibleo. Il cancro che lo affliggeva da tre anni non gli ha lasciato scampo. Fabio era molto noto per aver lavorato come cameraman per Video Uno e Video Mediterraneo. Negli ultimi tempi era stato impegnato anche presso il Club Med di Kamarina, dove aveva sfruttato le competenze linguistiche maturate nel corso della carriera.

I messaggi di cordoglio si moltiplicano in queste ore sui social network e tra le redazioni che Fabio aveva frequentato. “Porgo le più sentite condoglianze alla famiglia Alfé – ha scritto il senatore Salvatore Sallemi – per la dolorosa scomparsa di Fabio, un ragazzo amabile e amato da tutti. Questo lutto investe tutti noi e ci rattrista profondamente. Un forte abbraccio al fratello Gianfranco e a tutti i suoi cari. Siamo loro vicini in questo momento”.

Quarantacinque anni compiuti lo scorso 23 settembre, Fabio aveva scoperto la malattia nel 2020. Nonostante i tentativi di cura, nell’ultimo anno il male aveva preso il sopravvento. Una grave perdita per l’intera comunità vittoriese, che piange un ragazzo solare, sempre sorridente e disponibile. Fabio amava molto gli animali e la musica, sua grande passione che aveva coltivato negli anni, facendo parte di alcune band locali come cantante.

I funerali si terranno domani, 1 dicembre, alle 10.30 presso la chiesa di Santa Maria Goretti. Parenti, amici e colleghi si stringeranno idealmente attorno ai familiari di Fabio per l’ultimo saluto a questo professionista gentile e apprezzato, strappato troppo presto all’affetto dei suoi cari. Una folla commossa è attesa per dare l’addio al caro Fabio.

Commenta