“Ti faccio fare la fine di Giulia Cecchettin”, arrestato 64enne siciliano

"Se non torni con me ti faccio fare la fine di quella di cui parlano in televisione"
di Redazione Web
lettura in 2 minuti
"Ti faccio fare la fine di Giulia Cecchettin", arrestato 64enne siciliano

Nuovo episodio di violenza e minacce contro una donna in Sicilia. La polizia ha arrestato un uomo di 64 anni a Priolo Gargallo, in provincia di Siracusa, con l’accusa di atti persecutori nei confronti della ex compagna. L’uomo l’avrebbe minacciata dicendole: “Se non torni con me ti faccio fare la fine di quella di cui parlano in televisione”, con un chiaro riferimento a Giulia Cecchettin, la 22enne uccisa dall’ex fidanzato a Vigonovo (Venezia).

La misura restrittiva è scattata dopo la denuncia della donna, che ha riferito di aggressioni verbali, appostamenti e molestie da parte dell’ex compagno. Il giudice ha disposto per l’uomo gli arresti domiciliari con l’uso del braccialetto elettronico. L’intervento è arrivato a pochi giorni dalla denuncia della vittima, a testimonianza della rapidità con cui le autorità hanno preso provvedimenti per fermare le condotte persecutorie.

Purtroppo non è l’unico episodio di questo tipo. Solo pochi giorni fa un 18enne della Valle d’Aosta è stato arrestato con l’accusa di stalking nei confronti dell’ex fidanzata minorenne, alla quale avrebbe rivolto la stessa minaccia: “Ti faccio fare la fine di Giulia Cecchettin”. Una frase che suona come un tragico avvertimento e che dimostra come il brutale femminicidio di Vigonovo abbia fatto da “esempio” per altri uomini violenti.

Commenta