Lutto in un comune siciliano, Giuseppe muore a 16 anni per un malore

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Lutto in un comune siciliano, Giuseppe muore a 16 anni per un malore

Una terribile notizia ha sconvolto nelle ultime ore la comunità di Sant’Angelo Muxaro, in provincia di Agrigento. All’età di soli 16 anni è improvvisamente scomparso Giuseppe Infantino, stroncato da un malore fatale che non gli ha lasciato scampo. La tragica scomparsa del ragazzo è stata annunciata su Facebook dal sindaco di Sant’Angelo Muxaro, Angelo Tirrito.

“Non ci sono parole per descrivere lo stato d’animo della nostra intera Comunità che piange la prematura scomparsa di un giovane dalle immense doti umane. Con incredulità restiamo attoniti di fronte agli eventi. Siamo vicini alla famiglia e viene proclamato il lutto cittadino per domani 10 novembre, giorno delle esequie. Ciao Giù”, il messaggio del primo cittadino.

Il Comune, con un’ordinanza, ha indetto il lutto cittadino invitando la popolazione, le scuole, i commercianti e le associazioni a partecipare al dolore collettivo osservando il raccoglimento durante i funerali. Le esequie si svolgeranno domani alle ore 15.30 e sino al termine della cerimonia sarà sospesa ogni attività in segno di rispetto.

Sui social network si moltiplicano i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia da parte di amici, conoscenti e semplici cittadini rimasti scossi dalla tragedia. Giuseppe era uno studente stimato e benvoluto da tutti per le sue qualità umane. La sua morte lascia un vuoto incolmabile tra i compagni di scuola e in tutta la piccola comunità di Sant’Angelo Muxaro.

“Come ex insegnante di Giuseppe, ho avuto modo di apprezzarne le qualità umane ed oggi mi rattrista molto la notizia della sua imprevedibile morte prematura; esprimo le più sentite condoglianze ai suoi familiari”, scrive un’insegnante. “Che triste notizia! I miei pensieri sono con voi durante questo periodo difficile e di lutto, ricordate i bei ricordi che vi aiuteranno a superare il dolore”, aggiunge un’altra concittadina.

La scomparsa di un figlio, un fratello, uno studente di soli 16 anni lascia attoniti e senza parole. Sant’Angelo Muxaro non dimenticherà mai Giuseppe e il suo sorriso spento troppo presto.

Commenta