La morte di Chiara Adorno: indagati in due per omicidio stradale

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
La morte di Chiara Adorno: indagati in due per omicidio stradale

Due persone sono indagate per la morte di Chiara Adorno, la diciottenne studentessa universitaria di Solarino investita sulla circonvallazione di Catania prima da uno scooter Honda e poi da una Fiat Punto. Si tratta di un atto dovuto della Procura di Catania, che ha aperto un’inchiesta per accertare le responsabilità del decesso della ragazza.

Sul corpo della vittima è stata inoltre disposta l’autopsia, che verrà eseguita presumibilmente entro venerdì 10 novembre. Solo dopo l’esame autoptico, la salma potrà essere restituita ai familiari per celebrare i funerali nella chiesa madre di Solarino. L’incidente è avvenuto nei pressi della cittadella universitaria, mentre la giovane attraversava la strada. Chiara si era trasferita a Catania per frequentare l’università.

Anche il fidanzato della ragazza è rimasto coinvolto nel terribile impatto, ma le sue condizioni di salute non destano preoccupazione. Solarino è in lutto: tutti conoscevano Chiara, l’intera comunità si stringe attorno alla famiglia in questo momento di dolore. «Un’altra tragica notizia – ha scritto sui social il sindaco di Solarino, Giuseppe Germano -. Non ci sono parole ma solo lacrime e dispiacere. Ciao Chiara».

Commenta