Fiorello fa il botto a Viva Rai2 e in Sicilia conquista ascolti record

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Fiorello fa il botto a Viva Rai2 e in Sicilia conquista ascolti record
Rosario Fiorello

Continua il successo di Viva Rai2!, il morning show di Fiorello, alla sua seconda stagione, che sta conquistando il pubblico mattutino. Dopo l’ottimo debutto della prima puntata, anche ieri lo showman siciliano ha fatto registrare ascolti da record: 1.113.000 spettatori con uno share del 20.6%, in crescita rispetto all’esordio di lunedì scorso.

Fiorello, uno showman amato

Una partenza col botto per il programma, che va in onda dallo studio allestito al Foro Italico di Roma e che quest’anno ha cambiato collocazione rispetto alle passate edizioni, abbandonando la storica sede Rai di Via Asiago. Il format si conferma un appuntamento immancabile per il risveglio degli italiani, che ritrovano nell’estro e nella verve di Fiorello la giusta carica per iniziare la giornata.

Merito del conduttore ma anche della formula vincente, che mixa musica, ospiti, rubriche e momenti di puro show creando un prodotto fresco e accattivante. Ieri mattina Fiorello ha potuto contare sulla presenza di Paola Cortellesi, reduce dal successo del suo film d’esordio alla regia “C’è ancora domani”, che è stato anche l’occasione per un simpatico siparietto tra i due. Ma non sono mancati nemmeno i colpi di scena, come la rivelazione della presenza di Marco Mengoni accanto ad Amadeus al prossimo Festival di Sanremo e la telefonata in diretta che ha suggellato la pace tra Francesco Totti e Luciano Spalletti. Insomma, gli ingredienti giusti per incuriosire e divertire il pubblico.

Analizzando i dati Auditel nel dettaglio, emergono alcune curiosità. Il programma va fortissimo tra i giovanissimi, con una share del 26% tra i 15-24enni e del 20% tra gli 8-14enni. Bene anche tra i laureati (28.6%) e chi possiede un diploma di scuola superiore (27.5%). Per quanto riguarda l’ascolto nelle grandi città, Viva Rai2! vola sopra il 26% di share.

In Sicilia punte del 40%

Ma il dato più eclatante arriva dalla Sicilia, terra d’origine di Fiorello: nell’isola lo share sfiora addirittura il 40%, con una media del 36%. Ottime performance anche in Umbria (29.5%), Emilia Romagna (26.7%), Calabria (24.6%), Marche (24.4%) e Lazio (23.3%). Numeri da capogiro che testimoniano come il mattatore siciliano sappia ancora intercettare il gusto del grande pubblico. La Rai può dirsi più che soddisfatta di questo avvio: Viva Rai2! si conferma un prodotto di punta e trainante per l’intera rete. E con queste premesse, c’è da scommettere che il meglio deve ancora venire.

Commenta