Bomba d’acqua nel Palermitano, strade allagate a Palermo

La situazione più critica si è registrata in viale della Regione Siciliana, una delle arterie principali della città

Un violento nubifragio si è abbattuto nel tardo pomeriggio di oggi su Palermo, provocando allagamenti e disagi in diverse zone della città. La bomba d’acqua ha trasformato in pochi minuti le strade in fiumi in piena, con automobilisti rimasti intrappolati nelle auto e interi quartieri sott’acqua.

La situazione più critica si è registrata in viale della Regione Siciliana, una delle arterie principali della città, dove l’acqua ha raggiunto anche il metro di altezza. Gli automobilisti sono rimasti letteralmente bloccati nelle auto, con scene di panico e disperazione. Problemi anche negli altri sottopassi della zona.

Disagi e allagamenti si sono verificati anche nella zona di Leroy Merlin e in altri punti della città, con segnalazioni arrivate ai vigili del fuoco che sono dovuti intervenire in forze. Una vera e propria emergenza che ha messo in ginocchio Palermo in meno di mezz’ora di pioggia battente.

È bastata mezzora di precipitazioni intense, peraltro previste dai meteorologi, per mandare in tilt la città che ancora una volta si è dimostrata fragile e impreparata ad eventi meteo estremi, nonostante non si tratti della prima volta che la Sicilia è colpita da bombe d’acqua e nubifragi.
Fortunatamente la pioggia è cessata nel giro di poco tempo, senza ulteriori peggioramenti.

Le previsioni del tempo su Palermo indicano condizioni meteo in miglioramento nelle prossime ore, con assenza di precipitazioni. La situazione dovrebbe quindi lentamente tornare alla normalità, ma il rischio di nuovi temporali persiste nel weekend.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale