Il magnate giapponese Nakajima sbarca a Palermo per festeggiare il suo compleanno

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Il magnate giapponese Nakajima sbarca a Palermo per festeggiare il suo compleanno

Palermo si prepara ad accogliere il magnate giapponese Keiichi Nakajima con una tre giorni di eventi esclusivi nei teatri più prestigiosi della città. L’imprenditore nipponico, di cui non sono stati resi noti molti dettagli, dovrebbe festeggiare il suo 70esimo compleanno nel capoluogo siciliano, portando con sé oltre 700 invitati da tutto il mondo. Secondo le indiscrezioni trapelate, Keiichi Nakajima e il suo entourage alloggeranno nello splendido complesso liberty di Villa Igiea, che ospita solitamente personaggi di fama internazionale. La location sul mare, che domina il golfo di Palermo con il suo fascino antico, sarà la base per gli eventi che animeranno tre giornate in città.

Si comincia oggi con un evento esclusivo al Teatro Politeama, che per l’occasione rimuoverà le poltrone della platea per fare spazio ad una elegante cena di gala. Il teatro simbolo di Palermo, che di recente ha ospitato anche le riprese della serie TV “Viola come il mare”, aprirà le sue porte agli ospiti del magnate con un allestimento speciale per la serata. Previsto anche un convegno riservato agli invitati, i cui contenuti sono ancora top secret. Si vocifera che possa essere un evento legato al business della compagnia di Keiichi Nakajima, con la partecipazione dei suoi principali partner e stakeholders.

La tre giorni si concluderà con un concerto esclusivo nella sala principale del Teatro Massimo, il più grande edificio lirico d’Italia. Protagonista della serata sarà il giovane tenore Matteo Bocelli, figlio del famoso Andrea, che delizierà gli ospiti con le sue doti canore. Si preannuncia un evento spettacolare, tra musica e scenografie mozzafiato.

L’accordo per l’utilizzo dei due teatri cittadini da parte del magnate giapponese risalirebbe a diversi mesi fa, ai tempi della precedente governance della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, guidata dal commissario Nicola Tarantino. La fondazione che gestisce il Politeama incasserà 14 mila euro per l’affitto del teatro per l’intero weekend, suscitando qualche polemica. Nel frattempo, l’inaugurazione della stagione dell’Orchestra Sinfonica Siciliana è stata rimandata per fare spazio agli eventi privati di Nakajima. Le prove dell’orchestra sono state dirottate al Teatro Golden, con un esborso di 4 mila euro al giorno tra affitto e trasporto degli strumenti.

Non è la prima volta che il teatro Politeama viene concesso per eventi privati di questa portata. Nel 2009 fu il palcoscenico di una sfarzosa festa in stile Gattopardo dell’imprenditore napoletano Generoso Di Meo. Anche in quell’occasione, come per il magnate Keiichi Nakajima, la platea venne liberata dalle poltrone per fare spazio a una cena esclusiva, suscitando alcune polemiche. L’arrivo del magnate giapponese Nakajima per il suo 70esimo compleanno conferma l’appeal internazionale di Palermo, scelta come location ideale per questa importante ricorrenza. La città è pronta ad accoglierlo con il meglio della sua storia, cultura e tradizione, regalando agli ospiti un’esperienza indimenticabile.

Commenta