L’importanza dell’illuminazione di emergenza: sicurezza e sostenibilità

di Redazione Web
lettura in 5 minuti
L'importanza dell'illuminazione di emergenza: sicurezza e sostenibilità

L’illuminazione di emergenza è progettata per garantire la sicurezza delle persone in caso di blackout o situazioni di emergenza nei luoghi di lavoro e nei luoghi pubblici. Questo sistema fornisce luce sufficiente per guidare le persone verso le uscite di emergenza e ridurre il panico in situazioni critiche.

L’illuminazione di emergenza è una componente fondamentale dei piani di sicurezza nei luoghi di lavoro e nei luoghi pubblici, è quindi fondamentale conoscere tutte le tecnologie disponibili e il modo migliore di utilizzarle.

Illuminazione di emergenza: perché è fondamentale

L’illuminazione di emergenza deve essere presente tutti gli edifici aperti al pubblico (uffici, scuole, codomini, alberghi e ristoranti) per dare la possibilità agli occupanti di lasciare l’edificio in scurezza in mancanza di elettricità. Inoltre, grazie alla luce emessa dalle lampade di emergenza, è possibile individuare le indicazioni per le uscite d’emergenza più vicine.

Le luci di emergenza assolvono a questo importante compito dal momento che sono in grado di emettere luce anche quando salta la corrente in quanto sono indipendenti dalla rete elettrica e funzionano grazie a delle batterie o a un generatore.

Data la loro importanza è fondamentale posizionare le luci di emergenza in punti chiave come corridoi, uscite e scale per assicurare una copertura efficace e che la batteria abbia una durata sufficiente per coprire il tempo necessario ad evacuare un edificio in sicurezza.

Inoltre, l’installazione di luci di emergenza, oltre ad essere importante, è anche obbligatoria e gli standard da rispettare per sono quelli riportati nella norma UNI EN 1838.

La norma dà indicazioni, ad esempio, sull’indice di resa cromatica che devono avere i dispositivi dell’illuminazione di emergenza (almeno 40Ra) e le modalità e la frequenza con cui effettuare gli interventi di manutenzione per assicurare che le luci di emergenza siano sempre operative al bisogno.

Qual è la differenza tra illuminazione di emergenza e illuminazione di sicurezza? 

Si sente spesso parlare di illuminazione di sicurezza e di illuminazione di emergenza come due espressioni interscambiabili ma non è proprio così. Infatti, l’illuminazione di sicurezza è un sottoinsieme dell’illuminazione di emergenza, che comprende anche l‘illuminazione antipanico e la segnaletica di sicurezza. 

Tutti i tipi di illuminazione di emergenza

Premesso che l’obiettivo dei dispositivi per l’illuminazione d’emergenza hanno tutti lo stesso fine, ossia quello di evitare il panico e condurre le persone fuori da un edificio in caso di mancanza di corrente elettrica, esistono diverse tipologie di prodotto che assolvono a questo scopo:

  • Pittogrammi: indicazioni luminose che forniscono istruzioni sulla posizione dell’uscita di emergenza più vicina;
  • Illuminazione antipanico: indica il percorso sicuro verso l’uscita di emergenza ed è obbligatoria in stanze di 60m2 o più.

Il colore della luce usata nei pittogrammi è generalmente verde, colore che rende gli apparecchi di segnalazione di fuga chiaramente identificabili anche da lontano.

Lampade di emergenza LED: perché sceglierle

Optare per luci di emergenza a LED ha moltissimi vantaggi sia di natura economica che di sostenibilità grazie all’alta efficienza energetica che riduce il consumo di elettricità e, di conseguenza, anche l’impatto ambientale.

Nel dettaglio, i motivi per i quali è consigliabile scegliere la tecnologia a LED per l’illuminazione di emergenza sono:

  • Le lampade a led sono apparecchi duraturi e affidabili, due caratteristiche che permettono di abbattere i costi di sostituzione e manutenzione;
  • La stabilità della luce: la luce a LED è completamente priva di sfarfallii, caratteristica fondamentale in un contesto di possibile panico;
  • Gli apparecchi a LED non contengono mercurio. Di conseguenza, in caso di rottura e in fase di smaltimento non risultano dannosi per l’ambiente e per la salute dell’uomo;
  • I LED sono costituiti di materiali 100% riciclabili;
  • I LED assicurano una resa cromatica di gran lunga superiore a quanto suggerito dalla norma UNI EN 138.

Lampadadiretta per l’illuminazione di sicurezza sostenibile

Se stai cercando dei dispositivi per integrare l’illuminazione di sicurezza nel luogo di lavoro, rivolgiti a Lampadadiretta: un’azienda con un’esperienza di oltre 30 anni nel campo dei prodotti per l’illuminazione oltre ad essere un punto di riferimento in Europa per la vendita online di questi ultimi.

Tutti i prodotti venduti da Lampadadiretta sono di altissima qualità e provenienti dalle case produttrici più affidabili come Philips, Osram, Noxion e tanti altri. Inoltre, tutti i prodotti che acquisterai da Lampadadiretta oltre ad essere convenienti sono anche sostenibili.

Commenta