Schianto in moto nel Bresciano: muore 22enne di origini siciliane

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Schianto in moto nel Bresciano: muore 22enne di origini siciliane

La notizia che nessuno avrebbe voluto sentire è purtroppo arrivata: Francesco non ce l’ha fatta. Il 22enne Francesco Nico Parisi è stato vittima di un terribile incidente motociclistico avvenuto lunedì pomeriggio sotto gli occhi della fidanzata Bianca. Il giovane è deceduto in ospedale a 24 ore dallo schianto. Una tragedia che lascia attonita un’intera comunità e che colpisce nel profondo le tantissime persone che conoscevano e amavano questo ragazzo.

Francesco, di origini siciliane, stava percorrendo in moto la tangenziale nei pressi di Barghe, in provincia di Brescia, quando improvvisamente ha perso il controllo del mezzo ed è finito con violenza contro il guardrail laterale. L’impatto è stato tremendo, le condizioni del giovane sono apparse da subito disperate. Nonostante la prontezza dei soccorsi e i tentativi dei medici di salvargli la vita, purtroppo le ferite riportate nell’incidente erano troppo gravi e Francesco è spirato in ospedale, gettando nella disperazione i suoi cari.

Sua fidanzata Bianca, che seguiva Francesco in auto, ha assistito impotente alla terribile scena: un attimo prima viaggiavano felici, un attimo dopo lei vedeva il corpo esanime del suo amato sull’asfalto, circondato da ambulanze e soccorritori. Un dolore indicibile che segnerà per sempre la vita della ragazza.

Francesco era un bravo ragazzo, stimato e benvoluto da tutti per la sua gentilezza e laboriosità. Insieme al fratello lavorava nell’azienda di stampaggio del padre a Vobarno. Aveva soli 22 anni, una vita piena di sogni ancora da realizzare. È difficile accettare che tutto questo gli sia stato improvvisamente strappato via in un tragico incidente.

La comunità di San Rocco di Macenago, dove Francesco viveva con la sua famiglia, trasferitasi dalla Sicilia da anni, è sconvolta. Mamma Giovanna e papà Mimmo stanno vivendo il peggiore incubo che dei genitori possano immaginare: vedere morire un figlio nel fiore degli anni. Le sorelle Natasha e Vania e il fratello Leonardo sono devastati dal dolore. I funerali di Francesco si terranno domani pomeriggio nella chiesa parrocchiale di Preseglie. Sarà l’ultimo straziante saluto a questo meraviglioso ragazzo, un addio collettivo carico di lacrime e rimpianti per una vita interrotta troppo presto. La comunità si stringerà intorno ai familiari in un abbraccio ideale, nella speranza di infondere loro un po’ di conforto.

Anche se nulla potrà lenire il loro immenso dolore, è importante che la famiglia di Francesco sappia che non è sola. Tutti piangono la scomparsa di Niko e lo porteranno per sempre nei loro cuori. Addio Francesco, che la terra ti sia lieve. Il tuo sorriso gentile rimarrà per sempre impresso nella memoria di chi ti ha amato.

Commenta