La morte di Tiziana spezza i sogni di una giovane vita: Caltavuturo piange una figlia

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
La morte di Tiziana spezza i sogni di una giovane vita: Caltavuturo piange una figlia

Caltavuturo piange Tiziana Brucato, la trentenne tragicamente scomparsa ieri in un terribile incidente stradale avvenuto in Emilia. La giovane ha perso la vita insieme alla zia Lara Cattani, 51 anni, nell’impatto tra l’auto su cui viaggiavano e un camion. Rimasta ferita gravemente anche la gemella Emanuela, ricoverata come il cugino 25enne all’ospedale Maggiore di Bologna.

Profondo dolore a Caltavuturo per la tragica scomparsa di Tiziana Brucato

La notizia ha gettato nello sconforto l’intera comunità di Caltavuturo, dove le due sorelle erano molto conosciute. “Il sindaco, l’amministrazione comunale e l’intero Consiglio comunale si uniscono al profondo dolore della famiglia Brucato per la tragica scomparsa della figlia Tiziana e della zia Lara Cattani. Il Comune di Caltavuturo esprime vicinanza a tutti i familiari. Nella giornata in cui si celebreranno i funerali sarà proclamato lutto cittadino”, si legge in un post pubblicato su Facebook.

Tiziana laureata da poco con la gemella Emanuela, condividevano gli stessi sogni

Tiziana si era laureata all’Università di Palermo in Scienze della Comunicazione per le Culture e le Arti lo scorso marzo, nello stesso giorno della gemella Emanuela con cui condivideva gioie e traguardi. Le foto sui social le ritraggono sorridenti e felici in quella giornata di festa. La trentenne aveva tanti sogni nel cassetto, come lavorare in un museo: “Ambisco a lavorare come addetta accoglienza e guida presso i musei”, aveva scritto sul suo profilo Linkedin.

L’incidente forse per un malore

Le due sorelle erano andate in Emilia, ospiti della zia che viveva a Formigine, per sostenere alcuni colloqui di lavoro. Ieri, dopo giorni ricchi di speranza per il futuro, avrebbero dovuto prendere l’aereo all’aeroporto di Bologna per ritornare in Sicilia, ma il destino ha voluto diversamente. Sulla Renault Clio guidata dalla zia, per cause ancora da accertare, forse un malore improvviso, la macchina ha invaso la corsia opposta mentre sopraggiungeva un camion. L’impatto è stato tremendo. Per Tiziana e Lara non c’è stato nulla da fare, Emanuela lotta tra la vita e la morte.

Una comunità sotto shock per la perdita di una ragazza piena di vita e di speranze

Una tragedia improvvisa ha spezzato per sempre il legame speciale tra due sorelle, laureate nello stesso giorno solo pochi mesi fa, che condividevano gli stessi sogni e progetti. Tiziana se n’è andata mentre si apprestava a spiccare il volo verso un luminoso futuro. La sua comunità oggi la piange insieme ai familiari, stretti in un immenso dolore per una giovane vita troncata troppo presto. Caltavuturo non dimenticherà il sorriso di questa ragazza piena di vita, portata via da un destino beffardo proprio quando si affacciava con tante aspettative alla sua età adulta. Il lutto ha scosso l’intero paese, che si stringe intorno ai parenti colpiti da una perdita così grave.

Commenta