Rubano moto al Tribunale, due palermitani al Pagliarelli

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Rubano moto al Tribunale, due palermitani al Pagliarelli

I Carabinieri della Stazione Palermo Centro hanno arrestato, a vario titolo, due palermitani di 39 e 44 anni, già noti alle forze dell’ordine, per furto aggravato e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

I due uomini, tramite sistema di video sorveglianza, venivano notati dai Carabinieri in servizio al Tribunale, mentre nei pressi del nuovo Palazzo di Giustizia manomettevano e rubavano due motocicli. I militari dell’Arma attivandosi repentinamente intercettavano entrambi a poca distanza.

Durante l’attività di identificazione, il 39enne, interessato da una misura di prevenzione in corso, nel tentativo si scampare all’arresto si dimenava e colpiva ripetutamente i Carabinieri, azzardando poi di darsi alla fuga. Gli indagati, in attesa dell’udienza di convalida sono stati associati alla casa circondariale Lorusso-Pagliarelli; i motocicli sono stati restituiti ai proprietari.

Gli arresti sono stati convalidati dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo che ha applicato la custodia cautelare in carcere per il più giovane e l’obbligo quotidiano di presentazione alla Polizia Giudiziaria per l’altro.

In una diversa circostanza, i militari della Stazione Resuttana Colli hanno arrestato un 55enne, palermitano, che in un negozio nei pressi di Viale Lazio aveva rubato diversi capi di abbigliamento del valore di circa 500 euro. Anche in questa circostanza, l’arresto è stato convalidato e l’indagato è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione.

Commenta