Rubano costosa mountain bike durante una gara ciclistica a Marineo, beccati padre e figlio

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Rubano costosa mountain bike durante una gara ciclistica a Marineo, beccati padre e figlio

Lo scorso fine settimana si è svolta a Marineo, in provincia di Palermo, la diciottesima edizione del Granfondo ciclistico, una competizione sportiva che richiama ogni anno numerosi appassionati da tutta Italia. Proprio durante questo evento, uno dei partecipanti ha subito il furto della propria costosa bicicletta mentre era parcheggiata temporaneamente all’interno della sua auto.

La mountain bike in questione, del valore di circa 7000 euro, è stata rubata forzando uno dei finestrini dell’autovettura. La vittima si è accorta del furto al ritorno dalla gara e ha immediatamente sporto denuncia ai Carabinieri della locale stazione. I militari si sono messi subito sulle tracce dei responsabili, riuscendo in breve tempo ad individuarli anche grazie all’ausilio delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.

Si tratta di due uomini di origine palermitana, padre e figlio di 58 e 28 anni. Nella loro abitazione, a seguito di una perquisizione, i Carabinieri hanno rinvenuto non solo la mountain bike rubata a Marineo, ma addirittura altre 11 biciclette di grande valore ed un’ingente quantità di parti meccaniche e ricambi, presumibilmente provento di altri furti.

I due soggetti, che non hanno fornito alcuna spiegazione plausibile circa il possesso di così tante biciclette, sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di ricettazione. Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro, in attesa degli accertamenti del caso per risalire ai legittimi proprietari.

La preziosa mountain bike sottratta durante la gara è stata invece restituita al ciclista derubato, che ha così potuto rientrarne in possesso a distanza di pochi giorni dal furto subito. Un lieto fine per lui, anche se l’episodio getta un’ombra su una manifestazione sportiva di tale portata, mettendo in evidenza la necessità di maggiori controlli per garantire la sicurezza di atleti e spettatori.

L’operazione condotta dai Carabinieri ha permesso di assicurare alla giustizia due ladri seriali che avevano fatto del furto di biciclette di valore la loro principale fonte di guadagno.

Commenta