Uomo con fucile a Palermo: scatta l’allarme antiterrorismo

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Uomo con fucile a Palermo: scatta l'allarme antiterrorismo

Allarme questa mattina all’università di Palermo. Una studentessa ha chiamato la sala operativa della polizia dicendo di aver visto un uomo armato, pare di fucile, davanti alla stazione della metro Palazzo Reale Orleans. È scattato così l’allarme antiterrorismo in città.

In pochi minuti sono intervenuti gli agenti delle volanti, i motociclisti delle Nibbio, le pattuglie delle Uopi e anche un elicottero per sorvolare la zona. Gli agenti di polizia hanno ascoltato il racconto della giovane che era entrata nella cittadella universitaria.

La studentessa ha raccontato che l’uomo era sulla cinquantina, era seduto e sotto il braccio aveva quella che sembrava la canna di un fucile. Sono quindi scattate le ricerche in tutta l’area intorno all’università, ma dell’uomo armato ancora nessuna traccia.

I poliziotti hanno raccolto la descrizione fornita dalla ragazza che, impaurita, si era rifugiata all’interno di un edificio dell’ateneo. “Era un uomo sulla cinquantina, era seduto e sotto il braccio ho notato quella che sembrava la canna di un fucile”, ha raccontato agli agenti.

Le forze dell’ordine hanno avviato le ricerche setacciando tutta la zona. L’allarme antiterrorismo è stato particolarmente concentrato intorno all’università e alla stazione metro di Palazzo Reale Orleans. Gli investigatori stanno esaminando i filmati di numerose telecamere di sicurezza installate nella zona per cercare di rintracciare l’uomo segnalato.

L’allerta resta alta in tutta la città di Palermo dopo l’avvistamento del presunto uomo armato nei pressi dell’università.

Commenta