Attacco di panico sul volo Palermo-Bergamo: decollo fermato per tre volte

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Attacco di panico sul volo Palermo-Bergamo: decollo fermato per tre volte

Momenti di tensione all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo, quando il volo Ryanair diretto a Bergamo è stato costretto a interrompere le operazioni di decollo per ben tre volte a causa di una passeggera in preda al panico.

Secondo quanto ricostruito, la donna avrebbe iniziato ad agitarsi e urlare pochi istanti prima della partenza, costringendo il comandante a fermare le manovre e tornare al gate. Una volta parcheggiato, il personale di bordo ha cercato di calmare la passeggera e l’aereo ha tentato nuovamente il decollo, ma la situazione si è ripetuta: nuovo attacco di panico, nuova interruzione della procedura. Alla terza tentata partenza, l’equipaggio ha invitato la donna a scendere dal velivolo, tra lo sconforto e la rabbia degli altri passeggeri, visibilmente irritati per i continui rinvii. Il volo è poi decollato regolarmente.

Secondo alcune testimonianze raccolte fra i presenti, la donna soffriva evidentemente di una forma acuta di aerofobia, ovvero la paura di volare, che l’ha gettata nel panico non appena l’aereo ha iniziato le operazioni pre-decollo. Nonostante i tentativi dell’equipaggio di tranquillizzarla, il suo stato d’ansia non accennava a diminuire, provocando i ripetuti stop alla partenza.

Commenta