Omicidio a Furci Siculo, ucciso a colpi di fucile l’ex poliziotto Giuseppe Catania

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Omicidio a Furci Siculo, ucciso a colpi di fucile l'ex poliziotto Giuseppe Catania

Sconcerto e sgomento a Furci Siculo, località balneare del Messinese, per l’efferato omicidio dell’ex agente di polizia Giuseppe Catania, freddato a colpi di fucile sul lungomare del paese. La vittima, 63 anni, in pensione dopo una lunga carriera alla Squadra Mobile di Messina, è stata raggiunta da alcuni colpi di arma da fuoco alla testa, esplosi a bruciapelo da uno o più killer.

L’agguato mortale è avvenuto nel pomeriggio di oggi, in pieno centro, lungo il lungomare di Furci Siculo che porta verso piazza Sacro Cuore, luogo di ritrovo di residenti e turisti. Secondo le prime ricostruzioni, il killer avrebbe affiancato l’auto della vittima, per poi far fuoco senza lasciargli scampo.

Sul posto sono intervenuti immediatamente i Carabinieri, che hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili del delitto. Al momento non trapelano ipotesi precise sul movente. Poche ore dopo, un commerciante del posto si è presentato spontaneamente in caserma, confessando l’omicidio. I Carabinieri stanno proseguendo gli accertamenti per delineare con precisione contorni e movente del delitto, che al momento appare inspiegabile data la condotta specchiata dell’ex agente di polizia.

La Procura della Repubblica di Messina ha aperto un fascicolo per omicidio volontario, in attesa degli sviluppi delle indagini per fare piena luce su quanto accaduto oggi a Furci Siculo.

Commenta