Monreale, Carabinieri eroi salvano uomo colto da malore improvviso

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Monreale, Carabinieri eroi salvano uomo colto da malore improvviso

Un gesto eroico quello di due Carabinieri della Stazione di Pioppo che, durante un servizio di pattuglia a Monreale, hanno salvato la vita di un uomo di 60 anni colto da un improvviso malore.

I fatti sono avvenuti nel piccolo centro abitato vicino Monreale quando i militari si sono imbattuti in un uomo riverso privo di sensi sul marciapiede. Compresa immediatamente la gravità della situazione, uno dei Carabinieri ha allertato il 118 e avvisato la Centrale Operativa della Compagnia di Monreale, mentre l’altro ha prestato i primi soccorsi all’uomo che versava in condizioni critiche: non riusciva né a muoversi né a parlare e più volte ha perso i sensi tra le braccia del militare.

I due Carabinieri, con grande tempestività e spirito di iniziativa, hanno intuito che non c’era tempo da perdere e hanno accompagnato l’uomo al più vicino Pronto Soccorso dell’Ospedale “Ingrassia” di Palermo a sirene spiegate. Una corsa disperata durante la quale i militari non hanno mai abbandonato il 60enne, monitorandone costantemente le condizioni. Giunti al nosocomio, l’uomo è stato immediatamente preso in cura dai sanitari che lo hanno ricoverato in codice rosso.

Superato il momento critico e scongiurato il pericolo di vita, la prima richiesta dell’uomo è stata quella di incontrare i suoi soccorritori per ringraziarli. Un incontro commovente durante il quale il 60enne, non ancora del tutto ristabilito ma salvo grazie al pronto intervento dei Carabinieri, ha rivolto loro un sorriso riconoscente.

Il Comandante della Compagnia di Monreale ha voluto sottolineare il coraggio e l’altruismo dimostrato dai suoi uomini in una situazione di emergenza, capaci di mettere a rischio la propria vita per salvarne un’altra. Un elogio all’Arma che ogni giorno è presente sul territorio per vigilare sulla sicurezza dei cittadini e, all’occorrenza, non esita a prestare soccorso a chi si trova in difficoltà.

L’episodio dimostra ancora una volta la prontezza operativa e la preparazione professionale dei Carabinieri, sempre in prima linea per la tutela e la salvaguardia delle persone. Un plauso va a questi due militari che, grazie alla loro tempestività, umanità e spirito di sacrificio, hanno strappato una vita innocente dalle grinfie della morte.

Commenta