Muore nel sonno a 27 anni, dolore per Calogero Mulara

Nonostante i tempestivi soccorsi, per il giovane non c'è stato nulla da fare

Pietraperzia è in lutto per la tragica e improvvisa scomparsa di Calogero Mulara, il 27enne originario di Caltanissetta trovato senza vita nella sua abitazione dalla madre. Il dramma si è consumato nella mattinata di giovedì 15 settembre, quando la donna, non vedendo il figlio alzarsi, è entrata nella sua camera da letto facendo la terribile scoperta.

Nonostante i tempestivi soccorsi, per il giovane non c’è stato nulla da fare. Stando ai primi riscontri, Calogero sarebbe deceduto per cause naturali, stroncato da un malore nel sonno. La notizia si è presto diffusa gettando nello sconforto l’intera comunità di Pietraperzia, dove il 27enne risiedeva e aveva costruito la sua vita.

Increduli e addolorati, in molti in queste ore stanno lasciando messaggi di cordoglio sui social network per ricordare il ragazzo solare e pieno di interessi che troppo presto è scomparso. “Non posso crederci, eri una persona stupenda sempre con il sorriso”, scrive l’amico Marco su Facebook. “Eri mio fratello, rimarrai per sempre nel mio cuore”.

Anche Ottavio affida ai social il suo personale ricordo di Calogero: “Ci eravamo conosciuti questa estate a Gallipoli dopo anni che ci conoscevamo in via virtuale. Ci eravamo promessi di rivederci e invece ci siamo stranamente riallontanati senza motivo. Per le belle conversazioni, i sorrisi e i sogni nei cassetti che non ci saranno più, fai buon viaggio”.

Parole di profonda commozione anche da parte di Giusi: “Ciao anima pura, sarai l’angelo più bello. Veglia su tutti noi, ti amo e mi mancherai. Non ti dimenticheremo mai, sarai sempre nei nostri cuori”.

Calogero Mulara era conosciuto e benvoluto a Pietraperzia, dove aveva lavorato come animatore. La passione per il mondo dell’animazione e un carattere estroverso e solare gli avevano fatto stringere numerose amicizie. La chiesa gremita ai funerali, celebrati sabato 16 settembre alle 10.30 nella Cattedrale cittadina, ha testimoniato quanto fosse amato il 27enne.

Una vita spezzata troppo presto quella di Calogero, che lascia un vuoto incolmabile nei suoi cari e in tutti coloro che lo conoscevano. Il suo sorriso e la sua gioia di vivere rimarranno per sempre impressi nei ricordi di una comunità intera, sconvolta da un lutto tanto improvviso quanto assurdo.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale