Lavoro in Sicilia, la Croce Rossa cerca personale: le figure richieste

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Nuove opportunità di lavoro in Sicilia con la Croce Rossa italiana, che ha avviato una campagna di reclutamento di personale da inserire nelle proprie sedi presenti sull’isola. L’obiettivo è potenziare l’organico in vista dei compiti di accoglienza e assistenza della popolazione migrante.

La Croce Rossa cerca soprattutto medici, infermieri, operatori sanitari, amministrativi, mediatori culturali e figure di supporto come cuochi e addetti alle pulizie. In totale sono ben 15 i profili professionali ricercati, per coprire diversi ambiti: sanitario, legale, sociale, logistico.

La candidatura va presentata entro il 30 settembre esclusivamente online, compilando l’apposito form sul sito web dell’associazione. I contratti offerti sono a tempo determinato, con possibilità di proroghe. Le retribuzioni variano a seconda del ruolo e dell’esperienza.

Le sedi di lavoro per cui viene ricercato il personale sono principalmente in Sicilia, regione che ospita diversi centri per migranti gestiti dalla Croce Rossa. In particolare si ricercano candidati per Lampedusa, Porto Empedocle, Vizzini e Castelvetrano. Un’ulteriore sede è Savona, in Liguria. In totale si stima saranno assunte circa 200 persone da distribuire nelle varie sedi.

L’iniziativa rappresenta dunque un’ottima chance per chi è in cerca di un impiego in Sicilia, soprattutto per chi ha competenze mediche, paramediche o amministrative. Ma anche per chi vuole intraprendere un percorso lavorativo nell’ambito dell’assistenza sociale e dell’immigrazione. I profili selezionati saranno formati e inseriti rapidamente in organico, per far fronte alle pressanti necessità di organico della Croce Rossa, da sempre in prima linea nei soccorsi e nell’aiuto ai più vulnerabili.

Commenta