I siciliani Ficarra e Picone premiati al Festival del Cinema di Venezia: migliori attori protagonisti

di Redazione Web
lettura in 3 minuti

Venezia – Grandi applausi al Lido di Venezia per i comici siciliani Ficarra e Picone, premiati ieri sera nell’ambito della 14esima edizione del Filming Italy Best Movie Award 2023 con il riconoscimento come Migliori Attori Protagonisti per il film “La Stranezza” di Roberto Andò.

“Ieri a Venezia. “Filming Italy Best Movie Award 2023” come MIGLIORI ATTORI PROTAGONISTI per il film La Stranezza 💪❤️ Grazieeeee ps. Quello accanto a me non è Ficarra”, scrivono Ficarra e Picone sui social.

Una vittoria importante per il duo comico palermitano, al secolo Salvatore Ficarra e Valentino Picone, che con la loro interpretazione nei panni di Luigi Pirandello e Nofrio Lanza hanno conquistato pubblico e critica. “La Stranezza” è ambientato nella primavera del 1920 e racconta del soggiorno girgentano del drammaturgo siciliano, turbato e alla ricerca di nuove ispirazioni creative. L’incontro con il personaggio dell’intrigante scalpellino Lanza darà vita a una singolare amicizia e al capolavoro “Sei personaggi in cerca d’autore”.

Una prova d’attore intensa per Ficarra e Picone, che hanno saputo dare corpo e anima ai loro personaggi in maniera profonda e coinvolgente. La loro reciproca alchimia e il talento brillante hanno reso magica la vicenda narrata nel film, conquistando il favore del pubblico e facendo breccia nel cuore della giuria del Filming Italy Award, che ha deciso di premiarli come Migliori Attori Protagonisti.

Un riconoscimento che si aggiunge ai tanti premi già ottenuti da “La Stranezza”, a partire dai 3 David di Donatello per Miglior Sceneggiatura, Costumi e Produzione. Ma questo premio ha un sapore speciale per Ficarra e Picone, che coronano con la vittoria veneziana il percorso artistico compiuto negli ultimi anni, affermandosi come attori completi oltre che apprezzati comici.

La loro terra, la Sicilia, che anche in questa occasione si conferma fucina di grandi talenti artistici. Una vittoria, quella di Ficarra e Picone, che conferma l’ottimo stato di salute del cinema italiano, capace di sfornare pellicole di qualità con interpretazioni di grande livello. E chissà che il premio veneziano non possa essere di buon auspicio per i comici siculi in vista del prossimo film in uscita a Natale.

Commenta