Nuovo avvistamento di grosso squalo in Sicilia

di Redazione Web
lettura in 1 minuti

Grande emozione ieri nel porto di Milazzo, in provincia di Messina, dove alcuni residenti hanno avvistato uno squalo nuotare placidamente vicino alle barche ormeggiate.

L’avvistamento, documentato in un video amatoriale, mostra chiaramente un grande esemplare di squalo verdesca o pinna blu (Prionace glauca) che si aggira con fare curioso tra le imbarcazioni, senza mostrare alcun interesse verso l’uomo.

La presenza di squali nelle acque siciliane non deve destare eccessivo allarme. Benché imponenti (la verdesca può raggiungere i 4 metri di lunghezza), questi predatori non rappresentano normalmente un pericolo per l’uomo. Sono animali fondamentali per l’equilibrio ecologico marino. La loro drastica diminuzione per effetto della pesca eccessiva sta avendo effetti disastrosi sugli ecosistemi. Ogni anno nel mondo vengono uccisi dai 10 ai 20 milioni di squali, principalmente per la produzione di zuppa di pinne, considerata una prelibatezza in Estremo Oriente.

L’avvistamento di Milazzo segue altri recenti casi di squali vicino alle coste siciliane, attestando la rinnovata vitalità dei nostri mari. Vedere questi affascinanti predatori dal vivo dovrebbe aumentare in tutti noi la consapevolezza dell’urgenza di proteggere il nostro patrimonio naturale.

Commenta