Orrore nel Palermitano: amico di famiglia violentava ragazzino 13enne

di Redazione Web
lettura in 1 minuti

Ancora un grave caso di violenza sessuale nel Palermitano. I carabinieri hanno arrestato un uomo palermitano di 48 anni accusato di avere abusato sessualmente di un ragazzo di 13 anni. Il minore avrebbe accettato gli inviti dell’uomo perché era un amico di famiglia e gli avrebbe fatto anche dei piccoli regali.

Le indagini dei militari hanno accertato che lo scorso anno in un piccolo centro del palermitano si sono verificati gli abusi. Gli investigatori, coordinati dalla procura di Termini Imerese, stanno accertando se ci sono altre piccole vittime dell’uomo. E uno di loro sarebbe stato già individuato: oggi è maggiorenne, ma sarebbe stato abusato una decina di anni fa, quando quindi non lo era.

A presentare la denuncia sono stati i genitori del piccolo assistiti dall’avvocato Antonio Di Lorenzo. L’uomo arrestato ha tentato il suicidio e ha negato ogni accusa.

Commenta