Tragedia a Messina, trovato morto in mare un ragazzo di 22 anni scomparso

di Redazione Web
lettura in 1 minuti

MESSINA – Si conclude nel peggiore dei modi la vicenda del giovane di 22 anni di nazionalità ivoriana scomparso nel pomeriggio di ieri nelle acque antistanti la spiaggia del Ringo a Messina. Il cadavere del ragazzo è stato ritrovato questa mattina a pochi metri dalla riva dai sommozzatori dei Carabinieri, dopo una notte di ricerche serrate.

Secondo una prima ricostruzione, il 22enne si era tuffato in mare insieme ad alcuni amici, per rinfrescarsi dalla calura estiva. Dopo aver nuotato per alcuni minuti, il ragazzo aveva però fatto perdere le proprie tracce, destando preoccupazione tra i bagnanti presenti sulla spiaggia che avevano assistito alla scena.

Immediatamente è scattato l’allarme e sono partite le ricerche, condotte per tutta la notte dalla Capitaneria di Porto, dai Vigili del Fuoco e dai Carabinieri di Messina. Purtroppo, nonostante gli sforzi, il corpo senza vita del giovane è stato individuato solo questa mattina dai sub dell’Arma, galleggiante a pochi metri dalla riva del lungomare del Ringo.

Sconvolta la comunità ivoriana della città, che piange la tragica scomparsa del 22enne. Si indaga ora per ricostruire con esattezza le cause della morte: tra le ipotesi, quella di un malore improvviso dopo essere entrato in acqua.

Commenta