Premio speciale a Fiasconaro, ambasciatore nel mondo della pasticceria siciliana

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Premio speciale a Fiasconaro, ambasciatore nel mondo della pasticceria siciliana

Premio speciale a Nicola Fiasconaro, maestro pasticcere che esporta nel mondo i sapori della Sicilia. Nell’ambito del Premio Letterario Internazionale “Giuseppe Tomasi di Lampedusa”, giunto alla 18esima edizione, è stato conferito a Nicola Fiasconaro un riconoscimento speciale come “Eccellenza della Gastronomia Siciliana nel Mondo”.

Un premio meritato per il maestro pasticcere siciliano, che con la sua arte dolciaria rappresenta al meglio il Made in Sicily sui mercati internazionali. La sua è una storia di successo che coniuga tradizione e innovazione, portando i sapori autentici della Trinacria in tutto il mondo.

Durante la serata di premiazione, Fiasconaro ha stupito gli ospiti con una personale rivisitazione del “Trionfo di Gola”, antica delizia tipica della pasticceria barocca siciliana. “Ho voluto dare a quest’opera d’arte il giusto riconoscimento, reinterpretandola per adattarla al gusto contemporaneo”, ha spiegato.

Riducendo gli zuccheri e bilanciando meglio i grassi, il dolce è stato alleggerito nel rispetto della dieta mediterranea. Le materie prime rimangono le stesse, vera essenza del terroir siciliano.

Dolce rivisitato per l’evento

Per realizzare questa versione battezzata “Il Gattopardo”, Fiasconaro si è avvalso della collaborazione del figlio Mario e di un team di pasticceri locali. L’alternanza di strati di pan di Spagna, ricotta, pasta reale e marmellata richiama l’antica ricetta tramandata nei monasteri dell’isola.

Obiettivo: esportare in tutto il mondo

L’obiettivo del maestro pasticcere è esportare la sua rivisitazione del famoso dolce nei principali mercati esteri. “Si tratta di un dolce che incarna le origini della cultura siciliana, per questo stiamo lavorando a un disciplinare internazionale”, ha dichiarato.

La storia di Fiasconaro nasce nel 1953 a Castelbuono, nel parco delle Madonie. Oggi l’azienda dolciaria, giunta alla terza generazione, è un’eccellenza del Made in Italy con un fatturato di oltre 34 milioni di euro nel 2022. Impiega circa 180 persone ed esporta i suoi prodotti in tutto il mondo.

Valorizzazione delle eccellenze locali

Grazie alla visione imprenditoriale di Nicola Fiasconaro, i dolci tipici siciliani come il panettone, la colomba e le cassate vengono prodotti con materie prime DOP ed esportati. L’azienda rappresenta l’evoluzione di una tradizione centenaria che ha reso la pasticceria dell’isola rinomata nel mondo.

Il prestigioso riconoscimento assegnato al maestro pasticcere suggella il successo di un’azienda familiare che ha saputo innovarsi restando fedele alle antiche ricette. La Sicilia viene promossa attraverso sapori autentici che raccontano la storia e cultura di un territorio unico.

Fiasconaro incarna lo spirito imprenditoriale capace di coniugare tradizione e innovazione per diffondere nel mondo il meglio della pasticceria siciliana. Un modello di valorizzazione delle eccellenze gastronomiche locali che può ispirare altri territori a promuovere con orgoglio i propri prodotti tipici.

Commenta