La Sicilia regina delle vacanze nel 2023, lo confermano i tour operator inglesi

di Redazione Web
lettura in 7 minuti

Tra le vacanze più belle al mondo in alto in classifica c’è la Sicilia. A stabilirlo è una classifica stilata da un Tour Operator britannico. Tra l’altro quest’anno l’isola sembra essere davvero una delle mete preferite dalle star italiane e internazionali.

LA SICILIA TRA LE VACANZE PIÙ AMBITE AL MONDO

La Sicilia si conferma ancora una volta una delle mete turistiche più desiderate a livello globale. Secondo una recente classifica stilata dal tour operator britannico CV Villanes, l’isola occupa il quarto posto tra le vacanze più belle del 2022. Davanti a lei solo le storiche e intramontabili destinazioni di Santorini, Ibiza e Tenerife.

Il fascino della Trinacria continua ad ammaliare viaggiatori da ogni angolo del pianeta, tanto che sono ben 6 i Paesi, oltre all’Italia, in cui si registra il maggiore interesse nei confronti della Sicilia: Libano, Svizzera, Kuwait, Seychelles, Egitto ed Ecuador.

Tutti desiderano scoprire i tesori di questa terra ricca di storia millenaria, tra città d’arte, siti archeologici, castelli e dimore storiche. Ma anche rilassarsi nelle acque cristalline delle coste di Siracusa, delle isole Eolie o Egadi. E infine deliziarsi con le prelibatezze enogastronomiche locali, dalla celebre granita ai gustosi cannoli, dalle irresistibili panelle all’immancabile pasta alla norma.

OLTRE ALLA SICILIA, ANCHE TOSCANA E SARDEGNA IN TOP 10

Oltre alla Sicilia, nella top 10 delle vacanze più ambite secondo il tour operator britannico figurano anche altre due rinomate regioni italiane: la Toscana e la Sardegna.

La prima è particolarmente apprezzata per i suoi meravigliosi borghi arroccati sulle colline, le bellissime città d’arte come Firenze e Siena e l’eccellente cucina a base di carne chianina, funghi porcini e pregiati vini rossi.

La Sardegna invece attrae soprattutto con le sue spettacolari spiagge dalla sabbia finissima e dalle acque cristalline, tanto che è scelta come meta prediletta da molti viaggiatori provenienti da Danimarca e Liechtenstein. L’isola è anche la destinazione perfetta per gli amanti della navigazione, grazie ai suoi scenografici litorali dove attraccare con yacht e imbarcazioni.

Questo nuovo riconoscimento conferma dunque ancora una volta l’Italia come una delle mete turistiche più amate e ricercate al mondo, in grado di soddisfare ogni tipologia di viaggiatore con la grande varietà di esperienze che è in grado di offrire.

PERCHÉ LA SICILIA AFFASCINA COSÌ TANTO I TURISTI DI TUTTO IL MONDO

Sono molteplici i motivi per cui la Sicilia esercita da sempre un fascino così potente sui visitatori di ogni Paese. In primo luogo, il suo immenso patrimonio culturale e artistico, frutto di una storia millenaria: dalle vestigia della Magna Grecia ai tesori barocchi del Val di Noto, dai siti archeologici come la Valle dei Templi alle cattedrali arabo-normanne di Palermo e Monreale.

Poi la grande varietà di paesaggi, dalle sciare vulcaniche dell’Etna alle riserve naturali, passando per le coste frastagliate e le piccole isolette. E ancora, il mare cristallino, le sorgenti termali, il sole splendente quasi tutto l’anno.

Ma il vero punto di forza della Sicilia è l’unicità delle sue tradizioni e della sua cultura, così diverse dal resto d’Italia: dal dialetto siciliano alla passione per i carri infiorati e le sfilate storiche, dalla religiosità popolare ai riti paganici come quelli legati al culto di Sant’Agata.

E ovviamente, last but not least, la sua straordinaria gastronomia: dalla tipica granita con brioche agli arancini, dalla caponata alla pasta con le sarde, senza dimenticare i dolci come cannoli e cassata. Prodotti tipici apprezzati e ricercati ovunque.

PALERMO, TAORMINA E LE ISOLE EOLIE: LE METE PIÙ GETTONATE

All’interno della Sicilia, le destinazioni che risultano maggiormente ambite dai turisti stranieri sono le più note città d’arte e di mare dell’isola. In testa Palermo, il capoluogo, con il suo centro storico ricco di tesori arabo-normanni e barocchi che le sono valsi l’inclusione tra i siti Unesco.

Al secondo posto, la perla del turismo siciliano: Taormina, con il suo affascinante borgo medievale, il maestoso Teatro Antico e la splendida vista sull’Etna e sulla costa. Poi le isole Eolie, con le loro spiagge da cartolina, le sorgenti termali e i panorami mozzafiato sui vulcani Stromboli e Vulcano.

Ma sono amatissime anche Siracusa con il meraviglioso teatro greco, le rocche di Cefalù, le saline di Trapani, Agrigento con la Valle dei Templi. E ancora: Ragusa, Modica, Scicli, Piazza Armerina, Erice. Insomma, non c’è angolo della Sicilia che non valga la pena scoprire.

UN’ISOLA TUTTA DA ESPLORARE IN PRIMAVERA E AUTUNNO

Per godere appieno delle bellezze della Sicilia, i periodi migliori sono la primavera e l’autunno, quando il clima è più mite e piacevole e non si registrano ancora i flussi turistici di massa.

In primavera, la natura esplode rigogliosa dopo i mesi invernali: il paesaggio si riempie di colori con la fioritura di ginestre, orchidee selvatiche, mandorli e gelsomini. Le temperature medie si attestano intorno ai 20°C rendendo piacevole visitare le città d’arte e fare trekking alla scoperta dei parchi naturali dell’isola.

In autunno, con la vendemmia e la raccolta delle olive, si può vivere la Sicilia più autentica e assaporare i sapori della sua gastronomia. Le giornate di sole regalano ancora la possibilità di godersi il mare, mentre la natura si tinge delle calde tonalità del foliage.

L’ideale per una vacanza indimenticabile, all’insegna di cultura, relax e buon cibo.

Commenta