Si tuffa e non riesce a tornare in riva, 15enne salvato dalla Guardia Costiera

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

SANTA FLAVIA – Un ragazzo di 15 anni è stato soccorso in mare dalla Guardia Costiera di Palermo dopo essersi tuffato per un bagno e non essere più riuscito a tornare a riva. L’allarme è stato lanciato dai genitori del giovane, che hanno perso di vista il figlio mentre nuotava al largo della spiaggia del Kafara Hotel a Santa Flavia.

Due motovedette della Capitaneria di porto di Palermo e Porticello hanno subito iniziato le ricerche in mare, mentre a terra carabinieri ed elicottero della polizia hanno perlustrato la zona. Dopo pochi minuti, il 15enne è stato avvistato in difficoltà a diverse centinaia di metri dalla riva, esausto per la lunga nuotata nel tentativo di tornare a riva.

I militari della Guardia Costiera sono intervenuti e hanno provveduto a recuperare e portare in salvo il ragazzo, visibilmente provato dalla disavventura. Una volta a riva, il giovane è stato affidato alle cure dei sanitari, mentre i genitori hanno potuto tirare un sospiro di sollievo per l’epilogo positivo della vicenda.

L’intervento della Guardia Costiera si è rivelato ancora una volta fondamentale per garantire la sicurezza in mare dei bagnanti, soprattutto nei casi di eventuale difficoltà. Grazie al tempestivo allarme dei familiari e alla prontezza della Capitaneria di porto, un pomeriggio al mare per un ragazzo di Santa Flavia ha evitato di trasformarsi in tragedia.

Commenta