Giallo in Liguria, trovato morto un 28enne palermitano

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Un giallo avvolge la morte di Giuseppe Pacifico, 28 anni, palermitano, trovato senza vita domenica scorsa nel suo appartamento di via Antica Romana a Sestri Levante, in Liguria. Quando i vigili del fuoco sono riusciti a entrare nell’abitazione, chiamati dai familiari che da ore non riuscivano a mettersi in contatto con il giovane, per Pacifico non c’era ormai più nulla da fare.

Il corpo del ventottenne giaceva riverso sul pavimento, privo di vita già da qualche ora. Sarà ora l’autopsia, eseguita ieri all’ospedale San Martino di Genova, a fare luce sulle cause del decesso e a sciogliere i dubbi su una morte al momento avvolta nel mistero. I primi accertamenti dei carabinieri, giunti sul posto, hanno escluso la presenza di segni di violenza. Nessun elemento, al momento, lascia ipotizzare una morte violenta.

Pacifico viveva da solo nell’appartamento di Sestri Levante. A lanciare l’allarme sono stati alcuni familiari che risiedono in Liguria e che, non avendo sue notizie da ore, si sono preoccupati e hanno chiamato i soccorsi. Quando i pompieri sono riusciti a fare irruzione nell’abitazione, la tragica scoperta. Il magistrato di turno ha disposto tutti gli accertamenti del caso per chiarire le cause del decesso: saranno decisive le prossime ore per dipanare questo mistero e capire se si sia trattato di un malore improvviso o se ci siano altre ipotesi dietro questa morte inaspettata. Le indagini sono affidate ai carabinieri che dovranno ricostruire le ultime ore di vita del giovane palermitano.

Commenta