Palermo, un incubo che finisce bene: ritrovata Maria Grazia Quartuccio

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Palermo, un incubo che finisce bene: ritrovata Maria Grazia Quartuccio

Palermo – Un lieto fine che scalda il cuore a Palermo. Dopo giorni di angoscia, è stata ritrovata Maria Grazia Quartuccio, la donna di 64 anni scomparsa martedì scorso dopo essersi allontanata volontariamente dal Pronto Soccorso dell’Ospedale Villa Sofia. La signora Quartuccio, ospite di una comunità di Altofonte, era stata portata in ospedale per alcuni disturbi, ma aveva firmato le dimissioni contro il parere dei medici, facendo perdere le proprie tracce.

Per giorni, i familiari della donna hanno vissuto momenti di terrore, non avendo più sue notizie e temendo il peggio. Grazie all’intervento delle forze dell’ordine e al tam tam mediatico degli appelli accorati dei parenti, oggi finalmente la lieta novella: Maria Grazia è stata ritrovata in buone condizioni presso la Missione di Biagio Conte.

L’abbraccio tanto atteso con i suoi cari ha scaldato il cuore di tutti. Una storia che poteva finire in tragedia e che invece, per fortuna, ci regala un barlume di speranza. Maria Grazia potrà ora fare ritorno nella comunità che la ospitava, dove verrà nuovamente accolta a braccia aperte, più forte e consapevole dell’amore di chi le sta accanto. Un incubo finito nel migliore dei modi, una bella notizia che Palermo aveva proprio bisogno di sentire.

Commenta