Palermo, bimbo di 2 anni in coma: ha ingerito cannabis

di Redazione Web
lettura in 1 minuti

Palermo – Un bambino di appena due anni in coma in ospedale a Palermo dopo aver ingerito della droga. Un altro caso di un bambino ricoverato all’ospedale dei Bambini per avere ingerito hashish, secondo quanto ricostruiscono i medici. Dopo gli esami, infatti, è stato confermato che il piccolo è risultato positivo alla cannabis.

Le indagini come avviene in questo caso sono coordinate dalla procura per i minorenni diretta da Claudia Caramanna. I genitori sentiti dalla polizia hanno detto di non sapere come il bimbo sia venuto a contatto con la droga.

“E’ secondo caso in pochi giorni – dice la dottoressa Desirée Farinella, responsabile della direzione medica del Di Cristina – Al momento il bambino è ricoverato. Bisogna sottolineare la pericolosità dell’assunzione accidentale delle droghe. L’uso domestico o la manipolazione domestica delle cosiddette droghe leggere ha dei rischi anche molto seri sulla salute dei bambini. Bisogna mantenere alto il livello d’informazione sul fenomeno in stretta la collaborazione con le procure a tutela dei bambini”.

Commenta