Il Palermo presto andrà in Serie A, la promessa di Khaldoon Al Mubarak

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

“Il nostro gruppo continua a crescere e lo fa ponderando ogni sua scelta. L’estate scorsa il Palermo si è unito al City Football Group. Palermo è sinonimo di grande storia, ha una grande eredità da tramandare, è in una grande regione: è un grande club che ha attraversato anni difficili”. Lo ha detto il presidente del Manchester City Khaldoon Al Mubarak in un’intervista pubblicata sui canali ufficiali del Manchester City a proposito del bilancio di fine anno della proprietà emiratina.

Khaldoon Al Mubarak, che nel video parla accanto alla Champions League appena vinta dalla squadra di Guardiola contro l’Inter, è il fondatore, insieme allo sceicco Mansur bin Zayd Al Nahyan, del City Football Group, società che detiene la proprietà oltre che del Manchester City e del Palermo di altri 10 club sparsi nel mondo.

“Contestualmente al nostro arrivo – ha aggiunto Khaldoon Al Mubarak – il Palermo è stato promosso dalla Serie C alla Serie B. Come per ogni cosa abbiamo un progetto di crescita per tutto quello che facciamo: nel Palermo sosteniamo il club, mettiamo a disposizione il nostro management, l’academy per i giocatori e le infrastrutture. La crescita della squadra è una conseguenza. Non c’è motivo per cui non ci si debba aspettare il Palermo molto presto, si spera, in Serie A. Il Palermo è una grande squadra, abbiamo molte ambizioni per questo club”.

Commenta