Coppia rientra in casa, trova “presunto ladro” e parte selvaggia aggressione: 3 in ospedale

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Coppia rientra in casa, trova "presunto ladro" e parte selvaggia aggressione: 3 in ospedale

Una serata tranquilla si è trasformata in un incubo per una coppia di siciliani. Marito e moglie, rientrando a casa, hanno sorpreso un ladro in azione, scatenando una violenta colluttazione che ha lasciato tutti e tre feriti.

I fatti sono accaduti nella serata di ieri a Gravina di Catania, e la situazione è ancora in fase di chiarimento. Al momento, i tre coinvolti sono ricoverati nel pronto soccorso del Policlinico del capoluogo etneo. La donna, di 57 anni, ha riportato ferite da taglio su varie parti del corpo e al viso. Anche il marito, 60 anni, è in ospedale dopo essere stato aggredito per primo dal ladro, un giovane di 24 anni.

Secondo le prime ricostruzioni, il malvivente avrebbe colpito la coppia con un’arma da taglio, forse un coltello o un pezzo di vetro. Anche il ladro è stato ferito durante la colluttazione e si trova ora nel pronto soccorso del medesimo ospedale.

L’esatta dinamica dell’accaduto è ancora in fase di accertamento, e non è ancora chiaro come il ladro sia stato trasportato in ospedale. Tuttavia, fonti vicine all’indagine riferiscono che il 24enne sarebbe stato bloccato dai carabinieri intervenuti sul posto.

Le indagini sull’accaduto sono condotte dai militari dell’Arma di Gravina di Catania e del nucleo investigativo del comando provinciale, coordinati dalla Procura del capoluogo etneo.

Aggiornamento. Assume un’altra dinamica la vicenda che ha portato al ferimento di tre persone, avvenuta ieri sera (17 giugno), sulla quale indagano i carabinieri di Gravina di Catania. Quella che sembrava l’opera di un ladro sembra adesso sia stata invece l’azione di una persona psicologicamente fragile. Il giovane di 24 anni, infatti, non era entrato nella casa per rubare, ma durante un momento di poca lucidità

Commenta