Il re della fisica di TikTok Vincenzo Schettini ai templi di Agrigento e Selinunte

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Il re della fisica di TikTok Vincenzo Schettini ai templi di Agrigento e Selinunte

Il professore Vincenzo Schettini, noto influencer di #lafisicachecipiace, si è fatto strada tra i templi di Agrigento e Selinunte, accompagnato dai suoi numerosi fan che lo accolgono come una celebrità. Schettini ha visitato la Valle dei Templi, un sito archeologico molto famoso in Sicilia, per poi passare alla sua nuova avventura: Selinunte, dove ha inaugurato il primo “archeobike” del parco.

Influencer alla scoperta dei templi antichi di Agrigento e Selinunte

L’arceobike, realizzato grazie alla collaborazione tra la Costa del Mito, Dmo Distretto Turistico Valle dei Templi e CoopCulture, ha permesso a Schettini e ai suoi seguaci di esplorare il vasto parco archeologico su due ruote, godendo così di una vista spettacolare dei templi e della natura circostante.

Durante la sua visita, Schettini si è sorpreso di scoprire macchine in scala 1:1 per costruire i templi, parte della mostra Ars aedificandi. Questo ha fornito al professore l’occasione perfetta per parlare della fisica che sta alla base della costruzione di questi monumenti antichi – pesi, spinte, argani e materiali. La sua lezione live sui social è stata seguita da un gran numero di followers, affascinati dalla capacità del professore di rendere comprensibile anche gli aspetti più tecnici della fisica.

Agrigento e Selinunte, meta del turismo culturale in aumento

Dopo la visita ai templi, Schettini ha raggiunto l’Acropoli con una navetta ecologica per godere di una vista panoramica sul mare. Ha anche visitato una spiaggia che presto sarà aperta al pubblico e raggiungibile dal Parco. Questa parte dell’isola siciliana è diventata una delle mete più ambite, con un aumento del 16% di presenze rispetto al 2019, secondo l’Osservatorio sul Turismo.

Alla scoperta dei templi antichi di Agrigento e Selinunte con Vincenzo Schettini e il suo archeobike

La visita del professore Schettini ai templi di Agrigento e Selinunte ha dimostrato ancora una volta la sua passione per la fisica e la scienza, ma ha anche fornito un’occasione unica per scoprire la bellezza di questi siti antichi e della natura circostante. Grazie alla sua capacità di rendere comprensibile anche i concetti più complicati, il professore ha conquistato ancora una volta il cuore dei suoi fan e ha ispirato nuove generazioni a esplorare le meraviglie scientifiche e archeologiche che il nostro mondo ha da offrire.

Commenta