Sequestrate 3 tonnellate di tonno a Palermo: lotta alla pesca illegale e salvaguardia della tracciabilità

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Sequestrate 3 tonnellate di tonno a Palermo: lotta alla pesca illegale e salvaguardia della tracciabilità

La Capitaneria di Porto ha messo a segno tre distinti interventi che hanno portato al sequestro di tre tonnellate di tonno nella zona di Palermo.

Il primo intervento ha avuto luogo in un magazzino nella città di Palermo, dove la Capitaneria di Porto, con l’aiuto dei Carabinieri, ha scoperto 7 esemplari di tonno rosso, il cui peso era di oltre una tonnellata, senza i documenti necessari per la tracciabilità. Il proprietario del luogo è stato sanzionato con una multa di 2667 euro e la merce è stata sequestrata.

Il secondo intervento ha riguardato il lungomare di Palermo, dove i militari a bordo della nave “Oreste Cavallari” e di una motovedetta hanno recuperato due tonni da circa mezza tonnellata. I pesci non erano tracciabili e sono stati dati in beneficenza al banco alimentare dopo essere stati esaminati dai veterinari dell’Asp.

Infine, a Bagheria lungo la statale 113, sono stati fermati due furgoni che trasportavano, rispettivamente, 600 e 850 chilogrammi di tonno rosso. Anche in questo caso, i conducenti non avevano i documenti necessari e sono stati sanzionati con una multa di 2667 euro ciascuno, mentre il tonno è stato sequestrato e distrutto in quanto non era fresco.

Commenta