Giornalismo a lutto, è morto a Monreale il cronista Lorenzo Salamone

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Giornalismo a lutto, è morto a Monreale il cronista Lorenzo Salamone

La città di Monreale piange la scomparsa di Lorenzo Salamone, firma storica del Giornale di Sicilia e corrispondente della cittadina normanna per quasi cinquant’anni. Salamone è deceduto ieri all’età di 91 anni, dopo una lunga malattia.

Il giornalista, fin dai primi anni Settanta, ha raccontato la vita monrealese attraverso migliaia di articoli, documentando le diverse stagioni e i grandi momenti della storia della città con grande entusiasmo e passione civile. Salamone era un valido interlocutore per innumerevoli sindaci e amministrazioni comunali, e la sua attenzione era sempre rivolta alla salvaguardia del centro storico monrealese. Ma Salamone non era solo un giornalista: nella cittadina era universalmente conosciuto anche come il titolare della storica “Torrefazione Portorico” di piazzetta Arancio, che ha gestito per diversi anni.

Lorenzo Salamone lascia la moglie Antonietta, i figli Annamaria, Pinuccia e Piero e i nipoti. I funerali saranno celebrati questo pomeriggio (24 maggio), alle 15, nella chiesa di San Castrense a Monreale, per dare l’ultimo saluto al giornalista e alla sua lunga e importante attività di cronista.

“Con la scomparsa di Lorenzo Salamone, giornalista storico e corrispondente del Giornale di Sicilia, la città di Monreale perde un cittadino serio che ha dedicato la sua vita al lavoro, alla famiglia e all’informazione della città.  Ha raccontato e documentato le diverse stagioni e i grandi momenti della storia della nostra della nostra città con grande entusiasmo e passione civile.  Lorenzo Salamone è stato sempre disponibile con le Istituzioni  ed ha condiviso un rapporto di grande collaborazione con tutte le amministrazioni che si sono succedute. E’ stato sempre aperto e disponibile con tutti mettendosi sempre al servizio della comunità”. Sono queste le parole di cordoglio espresse dal sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono.

“Esprimo il mio cordoglio per la scomparsa di Lorenzo Salamone che da decano dei giornalisti monrealesi era depositario della nostra memoria collettiva. Con lui se ne va un pezzo della nostra storia recente. È stato testimone di tanti avvicendamenti ed eventi tragici e lieti che ha raccontato con una passione coltivata fino a qualche anno fa. Ricordo, da giovane consigliere comunale e poi assessore, i suoi articoli graffianti ma sempre rispettosi delle istituzioni e dei ruoli. A lui i ringraziamenti della città per l’onestà intellettuale con cui ha contribuito al dibattito culturale per tanti decenni. Esprimo le mie più sentite condoglianze alla moglie, ai figli, alle nipoti”. È il cordoglio del presidente del Consiglio comunale di Monreale per la morte del giornalista Lorenzo Salamone.

Commenta