Maltempo in Sicilia, atteso ulteriore peggioramento e rischio alluvioni

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Maltempo in Sicilia, atteso ulteriore peggioramento e rischio alluvioni
La città di Bagheria allagata

Un’ondata di maltempo si sta abbattendo in queste ore sulla Sicilia occidentale, con piogge intense soprattutto nelle province di Palermo, Trapani, Agrigento e Caltanissetta. I sindaci di diversi comuni siciliani hanno consigliato ai cittadini di limitare gli spostamenti e a Palermo sono stati rinviati alcuni eventi. Nella giornata di oggi, inoltre, molte scuole rimarranno chiuse vista l’ allerta rossa.

Voli dirottati e treni cancellati

Anche i trasporti risentono dei disagi legati al maltempo. Trenitalia ha cancellato 5 corse ferroviarie nelle province interessate, alcune delle quali sostituite da autobus. Si tratta dei treni da Castelvetrano a Terrasini-Cinisi, da Agrigento a Caltanissetta, da Castelvetrano a Trapani e viceversa, e da Terrasini-Cinisi a Trapani. Vari voli in arrivo a Malta sono stati dirottati verso gli aeroporti siciliani a causa del fotte maltempo. Anche i voli in partenza dall’isola sono stati gravemente colpiti e ritardati. Gli aerei sono stati dirottati a causa della scarsa visibilità causata dalla sabbia del deserto proveniente dalla regione del Sahara e da forti venti che avrebbero potuto destabilizzare il velivolo. L’aeroporto internazionale di Malta ha confermato che tre voli sono stati dirottati su Catania e un altro su Palermo. I voli dirottati su Catania provenivano da Napoli, Berlino e Parigi mentre il volo dirottato su Palermo era diretto a Malta da Parigi.

A Palermo e Trapani si sono registrate intense precipitazioni, con diversi allagamenti, frane, smottamenti e alberi caduti. Il sindaco metropolitano di Palermo ha raccomandato ai cittadini di limitare gli spostamenti e di restare a casa. Weathersicily segnala che “alcune località hanno già raggiunto e superato i 45 mm di pioggia, soprattutto in provincia di Palermo dove piove incessante e moderatamente dalla notte. Picchi vicini ai 30mm anche sui Nebrodi e sull’Etna, dove Piano Provenzana è già a 49mm di pioggia parziali”.

E le previsioni non sono affatto rosee

Sempre come segnala il sito siciliano di previsioni meteo, “per le prossime ore è atteso un ulteriore peggioramento sulla Sicilia occidentale, dove continuerà a piovere specie tra palermitano e trapanese, andandosi a sommare alle piogge cadute in queste ore facendo alzare il rischio di allagamenti e possibilmente anche alluvioni. Altri temporali degni di nota sono attesi sul messinese nell’area Nebroidea e dei Peloritani, mentre un lieve miglioramento è atteso sui settori orientali meridionali. Continuerà a piovere moderatamente altrove”.

Secondo il meteorologo Antonio Sanò, del sito “iLMeteo.it”, l’intera settimana sarà caratterizzata da instabilità e maltempo in tutta Italia, a causa di una vasta area di bassa pressione presente sull’Europa che continuerà a dirigere masse d’aria polare verso il Mediterraneo. Le correnti fredde potrebbero dar luogo a un’esplosiva ciclogenesi sul mar Tirreno, con elevato rischio di eventi meteo estremi come nubifragi e alluvioni lampo. Nel Nordest e sulle tirreniche del Centrosud in pochi giorni potrebbero cadere le precipitazioni attese in oltre 2 mesi.

Commenta