Palermo, carabiniere salva un uomo che voleva suicidarsi

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Palermo, carabiniere salva un uomo che voleva suicidarsi

Un carabiniere libero dal servizio ha salvato un uomo di 37 anni che stava per lanciarsi nel vuoto da Monte Pellegrino a Palermo. Vito Fantasia, sottufficiale del servizio scorte, stava salendo in bicicletta verso il Santuario di Santa Rosalia quando ha notato l’uomo seduto sul muretto con il cellulare in mano. Il militare si è avvicinato e l’uomo gli ha urlato “Basta, voglio farla finita”.

Come racconta Live Sicilia, è iniziato un dialogo decisivo in cui il carabiniere gli ha parlato della sua famiglia e del dolore che avrebbe provocato con il suo gesto. Gli ha detto che nella vita si possono superare i momenti difficili e che non era solo. L’uomo piangeva con la testa fra le mani guardando il vuoto, poi si è girato e ha incrociato lo sguardo del militare che gli ha stretto la mano. Il carabiniere è riuscito a convincerlo a scendere dal muretto.

Poco dopo sono arrivati i familiari dell’uomo. “Grazie”, ha sussurrato al carabiniere. La madre lo ha abbracciato. È stata una storia a lieto fine grazie alla sensibilità e capacità di ascolto dimostrate dal carabiniere che, libero dal servizio, ha salvato una vita umana.

Commenta