Al Punta Raisi arriva Turkish Airlines

di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Al Punta Raisi arriva Turkish Airlines

Turkish Airlines, che vola verso più paesi rispetto a qualsiasi altra compagnia aerea al mondo, ha ampliato la sua rete di voli includendo Palermo, il capoluogo della Sicilia, nel sud dell’Italia, portando a otto il numero di destinazioni nel paese.

La compagnia di bandiera effettuerà i voli per Palermo il lunedì, il mercoledì, il venerdì e la domenica, per un totale di quattro voli a settimana, seguendo le rotte per Roma, Milano, Venezia, Napoli, Bologna, Catania e Bari in Italia.

In merito alla nuova destinazione, il CEO di Turkish Airlines, Bilal Ekşi, ha dichiarato: “Siamo lieti di aggiungere Palermo alla nostra vasta rete di voli come 344esima destinazione mondiale e ottava italiana. Rafforzando i nostri legami con l’Italia con questa nuova rotta, i nostri ospiti palermitani potranno godere dell’impareggiabile rete di voli della nostra compagnia di bandiera durante i loro viaggi, mentre i nostri ospiti di tutto il mondo avranno la possibilità di sperimentare le meraviglie di Palermo con il privilegio di Turkish Airlines”.

I voli previsti per Palermo saranno operati con aeromobili del tipo Boeing 737-800 dall’aeroporto di Istanbul all’aeroporto di Punta Raisi. Turkish Airlines offre ai passeggeri l’opportunità di viaggiare a prezzi speciali di lancio a partire da 259 dollari USA, tasse incluse, per voli di andata e ritorno.

Fondata dai commercianti fenici e dotata di una cultura cosmopolita, la città di Palermo deriva il suo nome dal greco antico panormus, che significa “tutto porto”. Con l’agricoltura e il commercio come fonti primarie di reddito, Palermo attrae ogni anno molti turisti nazionali e stranieri.

“Grazie alle connessioni da Istanbul verso tutto il mondo – dice Vito Riggio, amministratore delegato di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto internazionale di Palermo ‘Falcone Borsellino’ – il collegamento con Palermo della Turkish Airlines punta ad aumentare i flussi turistici con l’arrivo di viaggiatori provenienti da altri continenti, attratti dalle bellezze del nostro territorio, dai nostri tesori artistici e dai percorsi Unesco di Monreale, Palermo e Cefalù. Ma anche dall’eccellenza del settore enogastronomico”.

Commenta