Muore a 16 anni fulminata dal suo cellulare mentre faceva il bagno

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Muore a 16 anni fulminata dal suo cellulare mentre faceva il bagno

Una tragedia: una ragazza di 16 anni è morta in circostanze sconcertanti. Secondo una prima ipotesi, la giovane sarebbe stata folgorata dal suo smartphone in ricarica, scivolato nella vasca in cui stava facendo il bagno.

L’episodio ha colpito la piccola comunità di Montefalcione, nell’Avellinese, e ha sconvolto la cittadina, e ora si attendono i risultati dell’autopsia per avere maggiori informazioni sulla morte di Mariantonietta Cutillo. La vittima era la figlia di un noto commerciante e, al momento del dramma, si trovava nella sua abitazione.

L’allarme è stato dato da un’amica della ragazza, che era al telefono con lei al momento dell’incidente. Il corpo senza vita è stato ritrovato dai genitori, allertati dall’amica della vittima. Nonostante un tentativo di rianimazione da parte del 118, la giovane non è sopravvissuta.

Il corpo della ragazza è stato trasferito all’ospedale Moscati di Avellino, dove si attende l’incarico per l’esame autoptico e la designazione del medico legale. Nel frattempo, i carabinieri stanno indagando sull’accaduto per accertare i fatti e stabilire con certezza la causa del decesso. L’ipotesi principale al momento è quella di un tragico incidente domestico. La ragazza potrebbe essere rimasta folgorata dal suo smartphone in ricarica, che sarebbe scivolato nella vasca da bagno in cui si trovava.

La comunità di Montefalcione è sotto shock per questa tragedia improvvisa e inaspettata. La scomparsa della giovane ha lasciato un vuoto incolmabile nella vita dei suoi familiari e amici, che ora cercano risposte e conforto nel difficile momento del lutto.

Commenta