Rapinano con bottiglia rotta distributore, due palermitani immortalati dalla telecamera

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Rapinano con bottiglia rotta distributore, due palermitani immortalati dalla telecamera

Due giovani palermitani sono stati arrestati con l’accusa di rapina a mano armata ai danni di un distributore di benzina avvenuta lo scorso agosto. I due, un 21enne e un 26enne, si sarebbero presentati al distributore di carburante a bordo di un motociclo rubato e avrebbero minacciato i dipendenti dell’esercizio commerciale con il collo di una bottiglia di vetro rotta per portare via l’incasso della giornata, pari a circa 235 euro in contanti.

L’arresto dei due giovani è stato effettuato dai Carabinieri della stazione di Palermo Villagrazia, in seguito all’emissione di un’ordinanza cautelare in carcere dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo. L’attività investigativa è stata condotta dai militari della Stazione Carabinieri sotto la direzione della Procura della Repubblica di Palermo, che ha acquisito gravi indizi di colpevolezza nei confronti dei due indagati.

I primi accertamenti effettuati dai Carabinieri durante il sopralluogo e la visione delle telecamere di sorveglianza del distributore hanno permesso di acquisire elementi fondamentali per l’identificazione dei responsabili del reato. Entrambi già noti alle forze dell’ordine, gli indagati sono stati portati in carcere in attesa degli sviluppi dell’inchiesta.

Commenta