Furgone sotto autoarticolato, muore pure il 32enne Federico Lusitano

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Furgone sotto autoarticolato, muore pure il 32enne Federico Lusitano

L’incidente avvenuto il 13 aprile sulla A18 Messina-Catania, che ha visto lo scontro tra un furgone e un tir, si è purtroppo aggravato. Federico Lusitano, il passeggero del mezzo commerciale coinvolto nell’incidente, è morto all’ospedale Cannizzaro di Catania dove era stato trasferito in gravissime condizioni. Il giovane aveva solo 32 anni.

L’incidente, accaduto poco prima dell’uscita di Giardini in direzione Messina, aveva già causato la morte di Giuseppe Ieni, di 71 anni, l’uomo alla guida del furgone coinvolto nello schianto.

I due uomini stavano tornando da Riposto, dove abitualmente acquistavano pesce per rivenderlo a Messina. Proprio mentre erano sulla Messina-Catania sono finiti sotto la motrice di un autoarticolato provocando lo schianto. Il giovane Federico Lusitano era rimasto gravemente ferito nell’incidente ed era stato ricoverato all’ospedale Sirina di Taormina per poi essere trasportato in ambulanza all’ospedale Cannizzaro di Catania dove, complice i gravi traumi subiti, non ce l’ha fatta.

Commenta