Tragedia nel mare siciliano, Vito trovato morto dopo aver salvato due ragazzi

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Tragedia nel mare siciliano, Vito trovato morto dopo aver salvato due ragazzi

Il 35enne Vito Bugliarello, originario di Floridia, è annegato nel tentativo di salvare due giovani finiti in balia delle onde. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato questa mattina dai sommozzatori dei vigili del fuoco al largo della spiaggia di Cassibile, nel Siracusano.

Secondo le prime ricostruzioni, Bugliarello avrebbe notato i due ragazzi in difficoltà in mare, mentre faceva il bagno insieme ad alcuni amici. Senza esitare, l’uomo avrebbe legato insieme alcuni teli per formare una corda di fortuna e lanciarla ai giovani, consentendo a uno di loro di mettersi in salvo e portare con sé anche l’altro. Durante le operazioni di salvataggio, però, Bugliarello sarebbe scivolato e caduto in acqua, sparendo alla vista dei presenti.

Immediatamente sono scattate le ricerche da parte della Capitaneria di Porto e dei Vigili del Fuoco, che hanno impiegato motovedette e un mezzo nautico per le immersioni. Solo in mattinata il triste ritrovamento del corpo, probabilmente debilitato dalla fatica e rimasto incastrato negli scogli.

La comunità di Floridia è in lutto per la perdita di quello che il sindaco ha definito “uno dei suoi figli migliori, che ha dimostrato un impareggiabile coraggio e un disarmante altruismo”. I concittadini si stringono attorno alla famiglia Bugliarello in questo momento di dolore, grati per l’eroico gesto compiuto da Vito che gli è costato la vita.

Commenta