Disperazione a Palermo, lo schianto e la morte di Alessio e Salvatore

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Disperazione a Palermo, lo schianto e la morte di Alessio e Salvatore
Alessio Fardella

Tragico incidente stradale sulla Mazara del Vallo-Palermo: due giovani vite spezzate di Alessio Fardella e Salvatore Tantillo, rispettivamente di 36 e 20 anni, per cui non c’è stato nulla da fare. I due ragazzi hanno perso la vita in un terribile scontro tra la loro moto e un’auto in sosta, avvenuto all’altezza di Leroy Merlin.

Secondo una prima ricostruzione, Fardella e Tantillo viaggiavano a bordo di uno scooter Honda Sh insieme a un gruppo di motociclisti. Per cause ancora in corso di accertamento, lo scooter dei due giovani si è schiantato contro un’auto parcheggiata in corsia di emergenza. L’impatto è stato devastante e non ha lasciato scampo ai centauri. Quando i sanitari del 118 sono giunti sul posto, hanno potuto solamente constatare il decesso di Fardella e Tantillo.

Sono in corso le indagini della Polizia Stradale per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. L’allarme è stato lanciato da alcuni automobilisti di passaggio, che hanno notato i corpi dei due ragazzi riversi sull’asfalto, di cui uno finito contro il guard-rail.

Per permettere le operazioni di recupero dei mezzi incidentati. Provvisoriamente istituita l’uscita obbligatoria (in direzione Palermo) allo svincolo per l’Ospedale ‘Cervello

Si tratta dell’ennesima tragedia sulle strade siciliane, dove nei giorni scorsi si è verificato un altro grave incidente a Palermo, in cui un motociclista di 60 anni e il figlio di 36, che viaggiava con lui, sono rimasti feriti. Il padre è ricoverato in coma, mentre il figlio è in codice rosso.

Commenta