Giovane disperso dopo aver salvato due ragazzini: sono caduti in mare per un selfie

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Giovane disperso dopo aver salvato due ragazzini: sono caduti in mare per un selfie

Un uomo di 35 anni risulta disperso nelle acque della Marchesa, la zona costiera tra Siracusa e Avola, dopo essersi tuffato per salvare due minorenni caduti in mare. Le ricerche sono in corso da parte delle motovedette della Capitaneria di Porto, allertate nel pomeriggio da alcuni testimoni.

Secondo una prima ricostruzione, un gruppo di ragazzini si trovava in passeggiata sul ponte di Cassibile, nota area naturalistica, quando due di loro si sarebbero sporti eccessivamente, forse per scattare un selfie, precipitando in acqua. A quel punto il 35enne, che si trovava nelle vicinanze, non ha esitato a tuffarsi per prestare soccorso ai due minorenni, salvandoli. Purtroppo però l’uomo non è riuscito a raggiungere la riva, stremato dalla fatica, e ora risulta disperso.

I carabinieri di Siracusa, allertati da alcuni testimoni, hanno richiesto l’intervento della Capitaneria di Porto che ha inviato le motovedette per le ricerche. Le operazioni sono ancora in corso nella speranza di ritrovare l’uomo, che con il suo gesto eroico ha salvato due giovani vite.

Commenta