Mamma fa retromarcia ma investe e uccide la figlia di 7 anni

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Mamma investe e uccide la figlia di 7 anni

Una terribile tragedia si è consumata oggi a Casalnuovo, in provincia di Napoli. Una bambina di soli 7 anni è morta dopo essere stata investita dall’automobile condotta dalla propria madre, una donna del posto. La piccola è deceduta sul colpo a causa del violento impatto.

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, la madre della bambina era alla guida della propria Audi A3 e stava facendo manovra in retromarcia, quando avrebbe perso il controllo del veicolo, investendo la figlia e un suo conoscente. Quest’ultimo sarebbe rimasto illeso.

In un primo momento si era diffusa la voce di un’auto pirata, versione che alcuni testimoni avrebbero fornito forse per proteggere la donna, come ipotizzano i carabinieri che stanno indagando sulla vicenda. La salma della bambina e l’automobile sono state poste sotto sequestro dalla Procura di Nola, che ha aperto un’inchiesta per omicidio stradale.

Sotto choc l’intera comunità di Casalnuovo, mentre i carabinieri proseguono negli accertamenti per ricostruire con esattezza la dinamica dell’incidente che ha spezzato così prematuramente la giovane vita della bambina.

Commenta