Cucine da Incubo, lo chef Cannavacciuolo salva Al Veliero di Misilmeri

Antonino Cannavacciuolo interviene per salvare il ristorante Al Veliero a Misilmeri, Palermo. Con un makeover totale e consigli preziosi

A Cucine da Incubo 2023 la svolta del ristorante “Al Veliero” di Misilmeri con l’aiuto dello Chef Antonino Cannavacciuolo.

Nella terza puntata di Cucine da Incubo, lo Chef Antonino Cannavacciuolo si è recato a Misilmeri, alle porte di Palermo, per visitare il ristorante “Al Veliero”, gestito da Simone e sua moglie Letizia. Il locale, un tempo rinomato per le sue specialità di pesce, ha perso clientela a causa di una gestione problematica e di un menù ormai obsoleto.

Cannavacciuolo, dopo aver assaggiato in prima persona il menù e osservato lo staff al lavoro, ha individuato i principali problemi del ristorante. Letizia, stanca del suo lavoro, gestisce il locale con un approccio autoritario, causando tensioni tra i giovani membri dello staff e allontanando i clienti con il suo comportamento negativo.

Il menù, complesso e controproducente, presenta piatti tipici degli anni ’80, e il servizio serale è caratterizzato da scenari caotici in cui Letizia maltratta sia lo staff che i clienti.

Per risolvere questi problemi, il locale è stato sottoposto a un “make over” totale. La ristrutturazione ha trasformato “Al Veliero” in un luogo più accogliente e funzionale, con un’atmosfera completamente rinnovata. Il nuovo menù, studiato dallo Chef Cannavacciuolo, riflette la passione e la dedizione dello staff, che è pronto a ricominciare con entusiasmo.

Letizia e il suo team, una volta entrati nel ristorante rinnovato, sono rimasti senza parole. La loro prima impressione è stata quella di trovarsi “all’interno di un vero veliero”, e il cambiamento ha commosso tutti. Con il nuovo menù e le preziose consulenze dello Chef, lo staff è pronto ad affrontare il servizio con un sorriso sul volto e a riconquistare la clientela di un tempo.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale