Due palermitani in arresto, hanno rapinato un supermercato minacciando con forbici

di Redazione Web
lettura in 1 minuti

I Carabinieri hanno arrestato e messo ai domiciliari un 33enne e di un 29enne palermitani, accusati di una rapina aggravata in concorso commessa lo scorso 14 marzo ai danni di un supermercato di Lascari (PA).

Il provvedimento scaturisce da un’attività investigativa condotta dai militari della Stazione Carabinieri di Lascari sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese, con cui sono stati acquisiti gravi indizi di colpevolezza, accolti nel provvedimento cautelare, a carico degli indagati. Secondo l’ipotesi accusatoria, i due giovani, minacciando i due dipendenti dell’esercizio commerciale con un paio di forbici, si sarebbero impossessati dell’incasso, circa 370 euro in contanti.

I primi accertamenti effettuati dai Carabinieri dopo il sopralluogo hanno permesso di acquisire importanti elementi ai fini dell’identificazione degli autori del reato, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Le successive risultanze investigative, poste subito al vaglio dell’Autorità Giudiziaria, sono confluite nel provvedimento cautelare, emesso a stretto giro temporale rispetto ai fatti contestati.

Commenta