Sicilia, pubblica sui social video in cui fa sesso con l’ex compagna: arrestato

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Ha picchiato, minacciato, pubblicato un video in cui fa sesso con l’ex compagna e dato fuoco ai suoi vestiti. Un uomo di 55 anni di Militello Val di Catania è stato arrestato dai carabinieri dopo una denuncia da parte della sua ex compagna di violenze fisiche e psicologiche subite.

La donna ha raccontato che l’uomo ossessivo le ha danneggiato l’auto della madre sfondandone il parabrezza ed i vetri laterali. E sono diversi gli episodi di volenza fisica e psicologica subiti tra i quali anche il “revenge porn”. L’uomo infatti le avrebbe telefonato dicendole testualmente «… ora sei famosa anche su (…) …», informandola d’aver pubblicato a sua insaputa, sul suo profilo social un video che li ritraeva durante un rapporto sessuale.

In altra occasione i militari dell’Arma erano intervenuti quando la donna si è dovuta rifugiare all’interno di un bar perché l’ex compagno la minacciva di morte, gridadole: «… mi hai rovinato io ti ammazzo, te la faccio finire male …». In un’altra occasione l’uomo, è entrato nell’abitazione della donna le ha svuotato l’armadio e ha dato fuoco ai vestiti. Un’altra volta perché la donna non le invio una foto dal luogo dove si trovava, la percosse e le vietò di uscire da casa per recarsi all’ospedale dove in seguito le refertarono un “trauma da percosse coscia sx, caviglia sx, labbro superiore con ferita lacero contusa interna”, con una prognosi di 6 giorni.

L’uomo che aveva subito un ammonimento del questore era stato sottoposto a misura cautelare e rinchiuso nel carcere di Caltagirone. A seguito di richiesta di riesame della misura coercitiva, è stata confermata la decisione del GIP, disponendo però gli arresti domiciliari, con braccialetto elettronico.

Commenta