Botte da orbi tra due famiglie, i figli si fidanzano e scoppia l’inferno

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Due famiglie se le sarebbero date di santa regione perché non gradivano il fidanzamento dei rispettivi figli. Botte da orbi finite con denunce e cure da parte dei medici del. Pronto soccorso della città.

Così il fidanzamento non gradito tra una coppia di giovani sarebbe alla base di una maxi rissa scoppiata tra le famiglie dei due ragazzini. Il bilancio è di cinque denunce e quattro feriti. Teatro degli scontri di Shakespeariana memoria è stata la città siciliana di Licata, in provincia di Agrigento.

In tutto tra le persone denunciate alla procura di Agrigento ci sono tre uomini e due donne che dovranno rispondere a vario titolo dei reati di rissa, lesioni e minacce. Quattro di loro sono finiti anche al pronto soccorso dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso per traumi lievi. Sono stati giudicati guaribili in cinque giorni.

Secondo quanto ricostruito, si sarebbe trattato di una vera e propria resa dei conti tra le due famiglie coinvolte nella rissa. La furibonda lite è avvenuta sotto casa di una delle due famiglie. La miccia che avrebbe innescato lo scontro sarebbe stata un’uscita in pubblico dei due fidanzatini, una coppia di quindicenni di Licata.

Alcuni parenti si sono recati direttamente sotto l’abitazione dei rivali e dalle parole ben presto si è passati ai fatti. Una rissa tra uomini e donne utilizzando anche bastoni. Sono stati i poliziotti del locale commissariato a intervenire e calmare gli animi. Poi sono scattate le denunce a piede libero per i contendenti che sono sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso.

Commenta